Back to top

Veicoli ibridi, quali sono e che vantaggi offrono?

 

auto eco

Martedì 6 maggio sono partiti in Italia i nuovi incentivi auto, che prevedono l'erogazione di 5mila euro per l'acquisto di veicoli ibridi. Ma cosa sono le auto ibride, come funzionano e quali sono i modelli più diffusi in Italia? Di seguito, alcune risposte.

La vendita di veicoli ibridi in Italia – e nel mondo – continua a crescere esponenzialmente, con oltre 400.000 esemplari in circolazione nel 2013. Nel nostro Paese sono circa 15mila le auto ibride, con ben 30 modelli offerti dalle case automobilistiche.

Per veicolo ibride si intende un'auto con due motori per la propulsione, uno elettrico e uno termico. Questa tecnologia consente di spostarsi in modalità elettrica finché non serve più potenza e quindi si passa a benzina. I due motori lavorano insieme per assicurare una spinta maggiore.

Le auto elettriche invece utilizzano soltanto un motore ad energia elettrica per la propulsione, che è fornita da un sistema di batterie ricaricabili.

Le auto ibride ovvero “bimotore” sono molto diffuse, principalmente negli Usa, Giappone e Cina. Anche in Europa sono sempre più popolari, soprattutto in Francia, Paesi Bassi, Norvegia e Germania.

Anche per questo motivo, la case automobilistiche che vantano la maggior quantità di modelli di auto ibride sono Toyota, Honda, Nissan e Peugeot. Oltre alla rinomata casa francese, in Europa vi sono anche diversi modelli proposti dalle tedesche Mercedes, Audi, Volkswagen e BMW.

Il vantaggio principale delle auto ibride è il loro minore impatto ambientale, con una bassa emisione di sostanze inquinanti rispetto le tradizionali macchine a benzina o diesel.

Per quanto riguarda il risparmio economico, esso dipende dalla percorrenza. In effetti, siccome le auto ibride costano di più, per ottenere un vantaggio bisogna percorrere un numero importante di chilometri, ai fini di ammortizzare la maggior spesa iniziale.

Questo ragionamento è valido soprattutto per le auto ibride di piccole dimensioni, e non tanto per quelle sportive e medio-grandi, per le quali il secondo motore elettrico serve soprattutto a dare più spinta, e non a risparmiare.

Un ulteriore vantaggio che offrono le auto ibride è la possibilità di circolare in città anche in caso di blocco di traffico.

In Italia i veicoli ibridi più popolari sono la Toyota Yaris (16.000 - 18.000 euro), e la Honda Jazz (sotto i 20.000 euro).

Nella gamma tra i 25.000 e i 30.000 euro vi sono alcune monovolume e i modelli di auto medie proposti dalla Peugeot e la Lexus. Le grandi auto ibride più popolari in Europa appartengono alle tedesche BMW, Audi e Mercedes, con prezzi che partono dai 50mila euro.

Infine, per valutare l'acquisto di un'auto ibride bisogna non dimenticare le altre spese, come ad esempio l'assicurazione. Per ottenere in maniera semplice e veloce un preventivo rc auto, rimandiamo al comparatore del portale SosTariffe.it