Back to top

Treni climatizzati con l'energia solare? Si può

treni energia solare

Treni ad energia solare? Si può, almeno in India. E almeno per quanto riguarda la climatizzazione. Potrebbe sembrare qualcosa di poco conto, eppure la climatizzazione dei treni attraverso i pannelli fotovoltaici rappresenta la soluzione per un annoso problema in India. Protagonisti della vicenda è il sistema ferroviario e il sistema elettrico indiano.

L'India ha il sistema ferroviario più grande del mondo. A dispetto delle dimensioni del paese, che è un vero e proprio subcontinente, la maggior parte del trasporto, di merci quanto di persone, avviene su rotaia. Gli scambi ferrovari in India sono più numerosi che in qualsiasi altra zona del pianeta. L'India, però, è un paese in cui fa molto caldo e dunque la climatizzazione dei vagoni è una necessità e una priorità.

Tutto ciò causa frequenti blackout della rete elettrica. Si concede l'energia a fini di climatizzazione e si rischia di toglierla alle popolazioni. Il Governo indiano ha ideato una soluzione, la cui messa in pratica richiederà però del tempo.

E' stato formato un accordo tra l'Integral Coach Factory, una sorta di Trenitalia indiana, e l'Indian Istitute of Technology di Mandras, una sorta di Mit indiano, leader nazionale in quanto a ricerca sulle energie rinnovabili. L'obiettivo è quello di concretizzare l'idea di "treni climatizzati con pannelli fotovoltaici". Gli ostacoli da superare non sono pochi, attualmente non si conoscono le potenzialità di questo proposito e dunque non si sa nemmeno se si potrà, in futuro, dire addio al vecchio sistema di climatizzazione.

Dall'ICF danno sapere, infatti: "Dobbiamo ancora capire se i vecchi climatizzatori potranno essere davvero eliminati perché ancora non conosciamo con precisione la misura del potere che si può trarre da pannelli solari e in che misura questa energia possa essere immagazzinata in modo efficace. Queste questioni sono in mano ai progettisti".