Back to top

Toyota Fhcv: la prima auto totalmente a idrogeno

Category:

Grande novità nel campo nostrano delle vetture green, ove è nata udite udite la Toyota Fhcv, ossia la prima auto totalmente a idrogeno, che sarà commercializzata a partire dal prossimo 2015 e rappresenta quindi la prima auto a idrogeno sulle strade del Belpaese!
Un veicolo che non emetterà quindi neanche un grammo di CO2 direttamente e che dal punto di vista della sua produzione, dato che per far “funzionare” l' idrogeno servono acqua ed elettricità, si ricorre ai metodi di produzione dell'energia alla base.
Un'auto la Toyota Fhcv ove i produttori hanno puntato sulle prestazioni, con un'autonomia di circa 500 chilometri, un'accelerazione da 0 a 100 Km/h in dieci secondi ed un tempo per la ricarica delle celle, stimato tra i 3 e i 5 minuti.
Una vettura per accogliere la quale, l'Italia si prepara, con 7 stazioni di rifornimento ad hoc, distribuite sui 650 chilometri dell'autostrada del Brennero, la famosa autostrada italiana dell'idrogeno, che collega Modena a Monaco di Baviera.
E non a caso è proprio la Germania, il Paese che sta investendo maggiormente nelle tecnologie dell’idrogeno, tanto che sono già in funzione più di 30 distributori del carburante ecologico!
L'autostrada del Brennero, altrimenti detta anche la via dell'idrogeno italiana, ha come punto di riferimento Bolzano, ove lo scorso giugno - guarda caso - è stato inaugurato a giugno l'H2, ossia primo impianto al mondo che produce, stocca e distribuisce idrogeno tutto nello stesso luogo.
Insomma i preparativi per accogliere i nuovi veicoli a combustibile "pulito" fervono e se tutto procede secondo i programmi, all'inizio del 2015, sarà inaugurata una stazione di rifornimento a Trento e poi si concluderà l’autostrada con Rosenheim, Verona e Modena. Ogni cento chilometri lungo la A22 quindi, le nuove auto ad idrogeno avranno una stazione di rifornimento, per un costo del pieno di idrogeno, pari a quello di diesel!
In attesa della “rivoluzione” si approntano le stazioni di rifornimento per far diventare le nostre autostrade "verdi": ma voi siete pronti a questo grande cambiamento?

(Fonte: Tgcom)