Back to top

Tanti usi per un unico prodotto salutare: il sale rosa Himalayano

Category:

Il sale rosa Himalayano è il miglior sale cristallino che fa bene alla salute perchè non è trattato ed in più risulta essere un sale naturale al 100%.



E' conosciuto anche come "oro bianco" ed è infatti una risorsa davvero preziosa perché non è raffinato e non viene trattato con alcun procedimento chimico. Il sale Himalayano è incontaminato: quando viene estratto, risulta puro proprio come quando si era depositato nel suolo migliaia di anni prima. Il nostro intestino lo assorbe meno e il suo gusto tende a valorizzare il sapore dei cibi senza coprirlo. Si è formato più di 250 milioni di anni fa perché è il sedimento del mare primordiale. E’ quindi puro e molto antico, privo di tossine e di sostanze inquinanti che possono contaminare le tipologie di sale che provengono da mari e oceani. In questo si diversifica dal sale bianco che usiamo comunemente in cucina e che proviene dal mare. La tipica colorazione rosa pallida, a volte tendente all’arancio, è data dal suo alto contenuto di ferro. Viene raccolto a mano presso le antiche miniere ai piedi della catena montuosa dell’Himalaya e successivamente viene lavato e asciugato, ma non viene sottoposto a nessun trattamento sbiancante. Il sale rosa è ricchissimo di sali minerali e mentre il sale marino è composto solo di cloruro di sodio, quello rosa non causa il problema della ritenzione idrica e l’ipertensione - spauracchi dei consumatori di sale bianco - e conta 80 sali minerali indispensabili per mantenere il nostro corpo in perfetta forma e garantire il nostro benessere fisico. Gli effetti terapeutici di questo sale sono molteplici e tutti riconosciuti dalla medicina ufficiale. È indicato per varie disfunzioni e patologie: reumatismi, artrosi, artriti, gotta, disturbi della digestione, ipertensione, allergie, malattie respiratorie e da raffreddamento, affezioni renali. Riequilibra il pH naturale ed evita malattie della pelle, inoltre ha una funzione antinvecchiamento e rassodante. Il sale rosa può essere usato in cucina per il suo sapore particolarmente delicato indicato per esaltare i sapori senza coprire il gusto di carni e verdure alla griglia, insalate e zuppe. Il sale rosa non è soltanto un condimento. Vi sono infatti alcuni usi interessanti e alternativi che vanno al di fuori dell'ambito alimentare, come per esempio l’auto preparazione di uno scrub per la pelle, il suo impiego per un bagno caldo rilassante per la cura del corpo, per alleviare i fastidio dei dolori articolari assorbendo l’umidità presente nelle ossa e per la realizzazione di una soluzione salina adatta a disinfettare il cavo orale e il setto nasale in caso di mal di gola e di raffreddore. In caso di affezioni delle vie respiratorie può essere utilizzato per inalazioni. Se sciolto nell’acqua del bagno con funzione cosmetica, aiuta a contrastare la cellulite e se strofinato sulla pelle oltre a stimolare la circolazione, esercita una profonda azione esfoliante eliminando le cellule morte. Infine aiuta a rimuovere le tossine che si accumulano con l'uso improprio ed esagerato del sale industriale da cucina. Trovarlo non è difficile. Vi consigliamo di cercarlo nelle migliori erboristerie ma anche nei grossi centri commerciali nei reparti "Natura e Bio". In alternativa se scegliete le rete affidatevi a esperti del settore come Shankara.it, dove potrete acquistare comodamente da casa la confezione da 900 grammi del sale rosa himalayano e altri prodotti allo scopo di migliorare e mantenere il benessere e la salute psico-fisica. Si tratta di prodotti di altissima qualità ricercati con passione e amore per riconnettersi alla natura e per vivere una vita piena, in modo equilibrato e gioioso.