Back to top

fotovoltaico

Bologna, via l'amianto arriva il fotovolatico

Category:

bonifica amiantoPartirà tra pochi giorni, nel corso del mese di marzo, il primo progetto esecutivo del PAES, il Piano di Azione per l'Energia Sostenibile che punterà a rimuovere l'amianto dai tetti della città di Bologna sostituendolo con l'installazione di nuovi pannelli fotovoltaici. Il programma prevede, inoltre, una riqualificazione, dal punto di vista dell'isolamento

Fotovoltaico, in Cina 35 GW entro il 2015

Per combattere il crescente livello di inquinamento che sta affliggendo le principali città cinesi, il Governo di Pechino le sta provando davvero tutte. Dopo il ricorso a forti incentivi per promuovere l'utilizzo di auto elettriche ecco arrivare interessanti novità riguardanti il fotovoltaico, sistema di produzione d'energia pulita su cui la Cina continua a puntare davvero forte.

Svizzera, nasce un impianto fotovoltaico nel lago di Neuchatel

Il fotovoltaico si sta ritagliando il suo spazio di mese in mese ed anche in Svizzera la situazione sembra andare per il meglio.

 

Presso il lago di Neuchatel nascerà, tra il mese di maggio ed il mese di agosto del prossimo anno, un nuovo impianto fotovoltaico costituito da ben tre isole galleggianti dotate di un alto numero di pannelli in grado di catturare i raggi del sole e di un sistema appositamente studiato in grado di garantirne appunto il galleggiamento.

Sicilia, ottimi risultati per le rinnovabili

Stando ai dati rilasciati nelle scorse ore da Enel Distribuzione, il 2012 è stato, per la Sicilia, un anno di enormi successi nel settore delle energie rinnovabili che, da gennaio a dicembre dello scorso anno, hanno ampliato enormemente la loro presenza sul territorio. I dati sottolineano come, nel 2012, siano stati ben 12.247 gli impianti nuovi allacciati alla rete elettrica che producono energia pulita. La potenza installata nel corso del 2012 è stata di 282 MW.

5° Conto Energia: si avvicina il tetto dei 6,7 miliardi di euro

Category:
Il costo cumulato annuo del 5° Conto Energia ha superato i 6,5 miliardi di euro, questo quanto reso noto dal Gestore per i Servizi.

Si avvicina, dunque, il limite massimo di spesa, che come previsto dall' attuale decreto, è pari a 6,7 miliardi di euro e che segnerà anche il termine del 5° Conto Energia.

Dai dati aggiornati allo scorso 16 dicembre, sono ben 466.416 gli impianti entrati in esercizio, di cui circa 2700 con potenza di 650 MW ed iscritti ai Registri in posizione utile.

Risparmio energetico: cosa è l'energia "a chilometro zero"

Parte dall'Ater, l'Associazione tecnici energie rinnovabili, una delle ultime idee innovative sul fronte del risparmio energetico, in grado - potenzialmente - di ridurre il costo delle bollette energetiche fino al 26 per cento in meno.
L'idea della c.d. "energia a chilometro zero" si poggia sulla possibilità di spingere il pedale dell'acceleratore sui Seu, i Sistemi efficienti di utenza, e sui consorzi tra produttori e acquirenti di energia green: un'accelerata che permetterebbe all'Italia di ridurre di un quarto i propri costi energetici.

5° Conto Energia: accesso diretto ai meccanismi di incentivazione

Category:
Come già noto, il 5° Conto Energia prevede due meccanismi di accesso agl' incentivi, ben distinti l'uno dall'altro; essi dipendono dal tipo di installazione e dalla potenza iniziale dell' impianto fotovoltaico.

Il primo riguarda l'accesso diretto, mentre il secondo quello tramite Registro.

In questo articolo chiariamo quali siano le categorie  di impianti che, secondo quanto stabilito dal 5° Conto Energia, possono accedere direttamente alle tariffe incentivanti:

Impianto fotovoltaico, un preventivo non costa nulla

Category:
Chissà quante volte, magari parlando con amici e parenti, si è affrontato il discorso sulla possibilità di installare nelle propria abitazione un impianto di pannelli fotovoltaici.

Poter risparmiare economicamente, grazie alla drastica riduzione dei consumi di energia elettrica e di gas, è una possibilità alla portata di tutti grazie ai pannelli solari, in grado di garantire la massima efficienza energetica per qualsiasi tipo di fabbisogno.

Fotovoltaico: arrivano i pannelli “trasparenti” dell'ENI

L'ENI, il colosso italiano dell’energia ha appena inaugurato una nuova tecnologia in grado di rivoluzionare ancora una volta un settore, quello del fotovoltaico, in continua crescita e sviluppo. Si tratta di una pensilina “trasparente” in grado di poter ricaricare i veicoli elettrici sottostanti, senza due dei più grandi problemi che i normali pannelli in silicio hanno: la riflessione e la perdita di potenza in caso di cielo nuvoloso o avverse condizioni meteo.

Bolzano: la provincia affitta superfici per installazione pannelli fotovoltaici

Category:
La provincia di Bolzano, all’interno del progetto PPP, si impegna a affittare le superfici del proprio territorio, permettendo alle imprese di occuparsi dell’installazione dei pannelli. Le superfici da impiegare per questa finalità eco-energetica verranno individuate dalla regione, che pertanto sceglierà quali zone tutelare sul fronte ambientale, e quali invece impiegare con l’intervento fotovoltaico.

Dopo il 5° Conto Energia arriva il Conto Termico

Category:
Ecco un'altra buona notizia sul fronte degli eco-incentivi: il Governo stanzia una somma importante per dare continuità agli incentivi energetici.

Non solo il 5° Conto Energia, ma, a breve, anche il Conto Termico fornirà un valido aiuto economico soprattutto agli impianti di piccola taglia rivolti in particolar modo alle famiglie ed alle piccole aziende.

Fotovoltaico: a Villasor il parco più grande al mondo

Nei pressi di Cagliari, attivo da qualche tempo, si trova il parco fotovolatico più grande al mondo, in grado di produrre 20MW di potenza; ma a suscitare notizia non è proprio la locazione del centro, già noto a tutti, quando la sua efficienza, addirittura sopra le aspettative, che ha spinto le multinazionali proprietarie dell’impianto a stanziare ulteriori investimenti per ulteriori realizzazioni in Sardegna ed in tutto il mondo.

Fotovoltaico: allo studio dei pannelli in PET made in Italy

Sembra quasi incredibile, ma delle aziende italiane, in collaborazione con numerose università internazionali, stanno per lanciare un prodotto veramente rivoluzionario, in grado di stravolgere il mercato delle rinnovabili e del fotovoltaico: pannelli in PET piuttosto che silicio, la plastica che utilizziamo tutti i giorni per bottiglie, bicchieri e piatti.

5° Conto Energia: tariffa ominicomprensiva e autoconsumo

Category:
Con il 5° Conto Energia sono cambiati, come abbiamo già avuto modo di vedere in un precedente articolo, i meccanismi di incentivazione, infatti essi si basano su due tariffe specifiche, la prima definita ominicomprensiva e la seconda, tariffa premio sull'autoconsumo.

Riguardo la prima, dunque, l'incentivo non sarà riconosciuto su tutta l'energia prodotta dall' impianto fotovoltaico, bensì soltanto sulla quota immessa in rete.

Quando terminerà il 5° Conto Energia?

Category:
Una domanda che suscita non poche preoccupazioni anche da parte delle Associazioni di categoria, come l'Ater (Associazione Tecnici Energie Rinnovabili), oltre che da coloro i quali hanno fatto richiesta di incentivazione al GSE.

Secondo quanto stabilito dal relativo Decreto, il 5° Conto Energia terminerà al raggiungimento del tetto dei 6,7 miliardi di euro e lo stesso prevede che il termine di erogazione degli incentivi avvenga entro i 30 giorni solari dal raggiungimento di questo tetto di spesa.

5° Conto Energia: una guida on line sugli impianti fotovoltaici

Category:
Per comprendere in modo più chiaro quali siano considerati impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative, è possibile consultare la relativa guida on line, pubblicata dal GSE.

Essa, infatti, contiene l'aggiornamento del Catalogo relativo a questa tipologia di impianti e ne riporta definizioni, tipologie, categorie, modalità di installazione, nonchè la specifica dei documenti occorrenti al fine di accedere agli incentivi.

Fotovoltaico italiano: settore a rischio

A lanciare l’allarme sono appositi enti di settore. Secondo infatti quanto avvenuto negli ultimi tempi, vista la crisi economico-politica che ha colpito il nostro paese, il fotovoltaico, o per meglio dire, l’industria delle rinnovabili, rischia veramente di tracollare, dopo il grande successo iniziale, che ha portato alla creazione di numerosi posti di lavoro.

Fotovoltaico: in Serbia il parco solare più grande al mondo

Che sia forse un semplice record da battere, o la reale necessità di produzione energetica pulita, non è certo; di fatto comunque, la Serbia ha appena stanziato i fondi per la costruzione di un mega parco solare, quasi due volte più grande di quello californiano che detiene ad oggi il primato, in grado di produrre ben 1.000MW di potenza annuale.

Fotovoltaico: negli USA è iniziato il contaggio

Una curiosa ricerca dell’Università di Yale, ha mostrato come negli Stati Uniti, la gente sarebbe più disposta ad installare dei pannelli solari qualora anche i vicini ne posseggano altri. Che sia una questione di “invidia” o “effettiva consapevolezza” non è certo, tuttavia è curioso che nello stesso CAP, una volta installati alcuni impianti, le richieste aumentino di quasi il 10% nei primi periodi, da molta altra gente.

5° Conto Energia: Incentivi per impianti fotovoltaici integrati innovativi

Category:
Come stabilito ed in seguito chiarito dal Quinto Conto Energia, i cosiddetti impianti fotovoltaici integrati dalle caratteristiche innovative (BIPV) non vanno a registro, ma usufruiscono in modo diretto di un budget di incentivi pari a 50 milioni di euro annui.

Chiaramente, non possono accedere a tali incentivi gli impianti (BIPV) che hanno già usufruito del sistema incentivante dei precedenti Conti Energia.

5° Conto Energia: consumi e guadagni con il fotovoltaico

Category:
Il V Conto Conto Energia entrato in vigore da qualche mese e che resterà attivo fino al prossimo maggio 2013, prevede che il GSE corrisponda 0,228 euro per ogni Kw di energia prodotta e consumata nelle abitazioni, grazie all'installazione di un impianto fotovoltaico da 1 a 3 Kw picco e 0,216 euro per energia prodotta e consumata attraverso impianti da 3 a 12 Kw picco.

Riciclo i pannelli fotovoltaici è importante

Riciclare i pannelli fotovoltaici dismessi è importante al fine di evitare un ulteriore danno all'ambiente, perchè in essi sono contenuti comunque materiali che possono risultare altamente inquinanti.

Fra l'altro è utile sapere che il fotovoltaico porta benefici non solo quando i relativi impianti sono in funzione, ma anche nel momento in cui non sono più in grado di produrre energia pulita.

Da essi, infatti, è possibile ricavare l'alluminio, il vetro, l'indio ed altre componenti da sfruttare in differenti modi.

Fotovoltaico, a Gricignano la più grande centrale del Sud

A Gricignano d'Aversa uno dei più grandi impianti fotovoltaici del sudOltre sedicimila metri quadrati di superficie per quella che è una delle più grandi centrali fotovoltaiche del Sud Italia: è l'impianto inaugurato a Gricignano d'Aversa, creato dalla Lillo Spa, la società che ha tra le proprie attività gli MD discount con oltre 330 punti vendita tra Mezzogiorno e isole e ha a suo carico quasi 2mila dipendenti.

Pages

Subscribe to fotovoltaico