Back to top

fonti alternative

Europa: 100% di rinnovabili entro il 2050 secondo il WWF

Secondo gli ultimi risultati di uno studio eseguito dal WWF, a partire dal 2050 l'Europa potrebbe produrre energia utilizzando unicamente fonti di energia rinnovabili andando cosi a realizzare un progetto che già da anni sembra essere nei piani dell'Unione Europea che, proprio in questi mesi, sta studiando la futura strategia di sviluppo energetico che dovrà dettare le linee guida della politica del settore delle energie rinnovabili dopo il 2020.

Rinnovabili, 100% in Europa: obiettivo possibile?

L'Europa vanta da tempo il primato sul fronte delle rinnovabili. L'Unione Europea è l'area geografica che dedica maggiore importanza alle politiche ambientale e alla produzione di energia da fonti rinnovabili. Le performance attuali, però, possono essere migliorate e di molto. E' quanto emerge dalla relazione "Putting the Eu on track for 100% renewable energy".

Eolico, grandi risultati nel 2012 per l’Italia

Il settore dell'energia eolica in Italia ha messo insieme degli ottimi numeri nel corso del 2012. Nell'anno terminato da poco, infatti, stando a quanto si evince dai dati raccolti da Anev e Coordinamento free, sono stati installati nuovi impianti eolici per un totale di 1.272 MW, un dato in netta crescita rispetto a quanto fatto registrare dal settore eolico italiano nel 2011.

Obama punta sulle rinnovabili per il suo secondo mandato

Il secondo mandato di Barack Obama come Presidente degli Stati Uniti è appena iniziato con una quanto mai pomposa cerimonia di insediamento nel corso della quale il Presidente americano ha sottolineato, ancora una volta, l'importanza che l'attenzione ai cambiamenti climatici e lo sviluppo delle energie rinnovabili avranno nel corso dei prossimi quattro anni in cui lui sarà ancora l'inquilino della Casa Bianca.

Rinnovabili: L'Italia arranca ma la Francia pensa al dopo petrolio

Il presidente della repubblica francese, Francois Hollande, ha richiamato i colleghi e l'opinione pubblica alla necessità di implementare le rinnovabili e pensare al futuro energetico del mondo. Lo ha fatto durante un importante incontro internazionale, il vertice sulle energie del futuro tutt'ora in corso ad Abu Dabi. A questo importante forum partecipano le delegazioni di 150 paesi.

Rinnovabili: piani d’investimenti a Cuba

Quello che forse viene considerato da molti come il paese più “tradizionalista” e chiuso in merito a politiche di sviluppo, questa volta ha smentito tutti. Considerando infatti il sempre più alto costo delle fonti fossili, e soprattutto delle ingenti spese che il paese sostiene per l’energia, e che in un periodo di crisi come questo non possono essere più garantite, ecco che arrivano le rinnovabili, pronte a dare una svolta, ad uno dei posti più ricchi di sole, vento e canna da zucchero al mondo.

Subscribe to fonti alternative