Back to top

Influenza autunnale, la prossima settimana 80mila italiani a letto

Sembra essere davvero arrivato il momento di mettere da parte i costumi, indossare i cappotti e prepararsi ai primi malanni autunnali; se lo scorso fine settimana molte persone si sono sdraiate sulla spiaggia per prendere l'ultimo sole estivo, con il calo delle temperature annunciato per questo week-end saranno diverse le persone che saranno costrette a sdraiarsi a letto per l'arrivo delle prime influenze autunnali.

Secondo una stima fornita dal virologo Fabrizio Pregliasco dell'Università di Milano la prossima settimana saranno ben 80mila italiani costretti a letto dai sintomi influenzali e di questi ben 30mila saranno bambini.

Per il medico però non si tratta dell'influenza di stagione, ma soltanto di episodi parainfluenzali: il vaccino quindi può ancora aspettare. L'arrivo dell'influenza vera e propria è prevista per la fine del mese di novembre: le patologie di questi giorni, che andranno ad aumentare con l'irrigidimento delle temperatura, sono invece dovuti a virus parainfluenzali, che determinano sintomi simili a quelli della classifica influenza.