Back to top

SbloccaItalia: arrivano nuovi incentivi auto 2014-2015


Grandi notizie per chi aveva in programma di cambiare l'auto, perchè arrivano nuovi incentivi per le auto ecologiche nel 2014 e nel 2015, col decreto SbloccaItalia, già in vigore e in Gazzetta, che ha introdotto delle novità sugli ecobonus.
In pratica, chi deciderà di acquistare un'auto a basse emissioni entro quest'anno o il prossimo 2015, fino al 31 dicembre 2015, potrà beneficiare ancora degli sconto, senza l'obbligo di rottamazione, se l'acquisto riguarda un veicolo – ibrido e/o elettrico - con emissioni di CO2 fino a 95 g/km. .
Ma attenzione, perchè l'entrata in vigore del decreto legge n. 144 del 12 settembre 2014, ha visto la momentanea sospensione delle prenotazioni sul sito www.bec.mise.gov.it in quanto dovranno essere modificate le modalità di fruizione degli incentivi, secondo l'articolo 39; solo dopo il riallineamento della piattaforma alle nuove norme sarà infatti possibile prenotarsi - come spiega una nota -.
Ma vediamo meglio come funzionano i nuovi incentivi. Anzitutto si parlerà di contributi potenziali e non più quote fisse, nel senso che potrà raggiungere una soglia massima stabilita ma potrà anche essere al di sotto, onde garantire una migliore distribuzione degli incentivi sulle varie tipologie di vetture; ad esempio, le auto acquistate entro il 2014 potranno avere un bonus fino al 20% del costo complessivo, tenendo le 3 tipologie di:
  • per i veicoli con emissioni di CO2 fino a 50g/km, sconto fino a 5.000 € all'acquisto;
  • per quelle con emissioni di CO2 non superiori a 95 g/km, il tetto max sarà di 4.000 €;
  • per i veicoli con emissioni di CO2 fino a 120 g/km, lo sconto sarà di 2.000 €.

Dunque si parla di tetti massimi e non di cifre fissate a priori per il 2015 e sarà lo stesso anche per il 2015:

  • il bonus sarà calcolato fino al 15% del costo complessivo del mezzo acquistato con un tetto max di 3.500 € per i veicoli le cui emissioni non superano i 50 g/km;
  • il bonus sarà poi fino a 3.000 € per i veicoli che non superano i 95 g/km;
  • il bonus scenderà al tetto massimo di 1.800 € per i veicoli con emissioni di CO2 non superiori a 120 g/km.

A beneficiare quindi degli incentivi maggiori saranno le auto elettriche e le auto ibride con emissioni al di sotto dei 50g/km, seguite dalle auto a GPL, da quelle a metano e da altre tipologie di auto ibride con emissioni al di sotto dei 95g/km e in ultimo, potranno ottenere fino a 2.000 euro di sconto quest'anno e fino a 1.800 euro di sconto nel 2015, quelle che producono fino a 120g/km.
La rottamazione resta quindi obbligatoria per l'acquisto di veicoli con emissioni fino a 120 g/km da parte di aziende o che sono destinati all'uso di terzi; in tal caso dovrà essere rottamato un veicolo della stessa tipologia di quello che si vuole acquistare: buon acquisto!

(Fonte: Greenme)