Back to top

Santa Claus the Legend

Santa Claus-Babbo Natale:  Risale al IV secolo la leggenda di San Nicola, che era stato un vescovo bizantino vissuto in quell'epoca e poi santificato nella capitale dell'Olanda. La tradizione racconta che il vescovo regalò una dote a tre ragazze povere perché potessero andare spose ad uomini onesti invece che diventare prostitute.

[adrotate banner="16"]

Nel Medioevo, ma solo in Europa divenne una celebrazione annuale lo scambio dei doni per commemorare la generosità del vescovo che allora cadeva il 6 dicembre. Nel corso dei secoli la leggenda subì delle variazioni e il buon vescovo Nicola divenne "Samiklaus", "Sinterclaus" o il più recente Santa Claus, e le celebrazioni furono posticipate di diciannove giorni, diventando il Natale che ancora tutto il mondo festeggia.

In America parecchi decenni dopo Clement C. Moore, e precisamente nel 1822 scrisse una poesia dalla quale nacque la figura di Babbo Natale, e cioè un omone panciuto con la barba bianca e un sacco sulle spalle pieno di regali, detto Santa Claus, che  fu accolto con entusiasmo e ormai dagli anni '50 è amato anche in Europa, e in Italia, come unico Babbo Natale Mondiale

Nella fantasia popolare poi di anno in anno la leggenda su Babbo Natale si è arricchita di particolari, come: la fabbrica di giocattoli dove lavorano gli Elfi, la Slitta magica trainata dalle altrettanto magiche renne, e l'abitudine di entrare nelle case passando dalle canne fumarie dei camini, oltre a quella dolcissima dei bimbi che sanno di dover lasciare latte e biscotti per il visitatore notturno, che solca i cieli notturni ridendo e scampanellando felice.

Non dite ai bambini che Babbo Natale non esiste...i sogni aiutano a vivere.

Buon Natale da MondoEco!

babbo-natale-