Back to top

Sacchetti Plastica: Italia fuori legge in Europa

Category:
La Commissione Europea per l’ennesima volta è contro l’Italia, infatti, è stata inviata una lettera di richiamo al fine di conformarsi alla direttiva Ue che regola l’utilizzo dei sacchetti di plastica in Europa. Per prima cosa l’Italia, non ha notificato all’UE, la messa al bando dei sacchetti non biodegradabili, in seguito ha violato la direttiva Ue.

Dopo sei anni dal bando ufficiale delle buste di plastica tradizionali, a favore di quelle biodegradabili, Bruxelles è convinta che la legge italiana del 2012 non sia ancora in linea con le direttive europee.

Nel frattempo l’Italia ha convertito in legge il decreto che prevedeva al suo articolo 2 una sospensione del divieto di vendita dei sacchetti di plastica non biodegradabili. La sospensione verrà terminata il 31 dicembre 2012, quando verrà rilasciato un nuovo decreto che stabilità le condizioni supplementari per la vendita di sacchetti di plastica.

Secondo Bruxelles l’articolo 2 del decreto convertito in legge, conferma la violazione dell’obbligo di notifica, visto che quanto è stato comunicato doveva essere in vigore da tempo.