Back to top

Risparmio Energia Per Reti Comunicazione Fisse : Ci Pensa Econet

È stato presentato a Genova nel corso di Fotonica 2011, manifestazione dedicata alle tecnologie di comunicazione ottica e fotonica, nell’ambito della sessione dedicata alla presentazione dei progetti degli espositori, Econet (Low Energy Consuumption NETworks), che mira a rendere più efficienti sostenibili le reti di comunicazione fissa.

Risparmio Energia

Econet è un progetto di respiro internazionale guidato dal Cnit, il Consorzio Nazionale Interuniversitario per le telecomunicazioni, e che vede coinvolti 14 tra i maggiori operatori di telecomunicazioni, fornitori di reti e componenti e istituzioni accademiche: Alcatel-Lucent Italia Spa, Mellanox Technologies Ltd, Lantiq Deutschland GmbH, Ericsson Telecomunicazioni, Telecom Italia, GRNET - Greek Research and Technology Network S.A., Naukowa I Akademicka Siec Komputerowa, Dublin City University, Teknologian Tutkimuskeskus VTT, Politechnika Warszawska , Netvisor Ltd, Ethernity Networks Ltd, Lightcomm s.r.l., Infocom s.r.l.
L'obiettivo è di ripensare e riprogettare entro il 2013, anno in cui saranno completati gli studi, le infrastrutture e gli apparati di rete fissa per ridurne drasticamente i fabbisogni energetici, partendo dal 50% nel medio- breve periodo, fino all'80% nel lungo termine.

Le attenzioni saranno concentrate principalmente su due grandi categorie: Dynamic Power Scaling e Smart Standby. La prima dà la possibilità ai dispositivi di rete di adattare dinamicamente il trade-off tra i requisiti energetici e le capacità delle unità di elaborazione, rispettando al tempo stesso i vincoli sulla qualità del servizio. Lo Smart Standby permette invece di impostare della parti dei dispositivi di reti in uno stato a basso consumo energetico, nel quale saranno accessibili solo alcune funzioni base.

A parlare del progetto è Raffaele Bolla, coordinatore del Low Energy Consuumption NETworks e responsabile del laboratorio di Telematica e Reti di Telecomunicazioni dell'Università di Genova: "Sta diventando sempre più chiaro che i consumi energetici saranno critici sotto diversi punti di vista: da quelli economici a quelli ambientale. Con Econet ci poniamo obiettivi importanti ma che, grazie alla partecipazione di partner la cui competenza è riconosciuta nei rispettivi campi, verranno raggiunti con successo e permetteranno di rendere l'Internet del futuro più verde.

La presenza di grandi gruppi internazionali, con una forte presenza in Italia, - aggiunge Bolla- permette a realtà più piccole ma altrettanto innovative una maggiore apertura a contesti globali".