Back to top

Risparmiare sul gas: ecco i migliori consigli per tagliare la bolletta

27 settembre Migliori consigli per risparmiare sul gasPer risparmiare sulla bolletta del gas è necessario fare attenzione a certi accorgimenti. Sicuramente quello più importante è avere attiva tariffa gas conveniente e adatta alle proprie esigenze. Per identificarla, è possibile utilizzare i comparatori gratuiti che si trovano online, e che consentono il confronto di tariffe luce, gas, ADSL, etc.

Ma si può fare oltre. Ecco i migliori consigli per risparmiare sulla bolletta del gas.

1. Tariffa gas adeguata

Scegliendo una tariffa gas del Mercato Libero è possibile risparmiare oltre 270 euro all'anno, ad esempio, attivando la tariffa Web Gas di Edison Energia. Anche E-Light di Enel Energia e Acea Rapida Gas offrono risparmi che oltrepassano i 200 euro all'anno rispetto la tariffa a Maggior Tutela, ovvero quella che pagano coloro che non hanno mai cambiato fornitore sin dalla liberalizzazione del servizio nel 2003.

2. Bonus sociale per il gas

Il Bonus Sociale Gas è il regime di agevolazione della spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di gas attivo dal 15 dicembre 2009. Il bonus prevede uno sconto sulla bolletta del gas per le famiglie in condizioni di disagio economico. Per averlo è necessario consultare il sito web dell'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas (AEEG).

3. Ridurre i consumi di gas

Per tagliare la bolletta del gas è fondamentale ridurre il consumo. Oltre al riscaldamento, la maggior parte del consumo di gas si verifica nella cucina.

Piccoli accorgimenti possono davvero fare la differenza quando si tratta di abbassare i consumi, come collocare le padelle e le pentole sulle piastre di dimensioni adeguate al diametro, coprirle con il coperchio durante la cottura o spegnere la piastra prima della fine cottura, per utilizzare il calore residuo.

L'impianto di riscaldamento è ovviamente il principale responsabile del consumo di gas invernale. E' fondamentale per risparmiare regolare l'impianto a temperatura non superiore dei 18°C. In effetti, abbassare di solo 1°C la temperatura nelle stanze consente un risparmio pari al 6% in bolletta. Durante la notte non è necessario che la temperatura sia oltre i 10°C.

Infine, per garantire il buon funzionamento della caldaia è fondamentale eseguire controlli periodici di manutenzione.

4. Riqualificazione energetica dell'abitazione

Quando possibile è conveniente eseguire lavori di ristrutturazione per la riqualificazione energetica della casa. Non necessariamente devono essere grande ristrutturazioni: a volte per vedere un risparmio significativo in bolletta è sufficiente installare doppi vetri o collocare polistirolo alle pareti.

Infine, ricordiamo che i lavori di riqualificazione energetica consente di sfruttare le detrazioni fiscali previste al riguardo.