Back to top

Riscaldamento a battiscopa: come funziona?

Category:
riscaldamento a battiscopa

Per riscaldare casa in maniera efficiente è conveniente anche il riscaldamento a battiscopa, una variante dei sistemi radianti, che consente una distribuzione omogenea del calore con bassi consumi idrici e senza umidità.


Il riscaldamento a battiscopa forma parte dei sistemi radianti quali il riscaldamento a pavimento, a soffitto o a parete, così come i tradizionali termosifoni e termoconvettori. I più moderni sono logicamente più efficienti, e consentono inoltre di usufruire degli incentivi fiscali previsti al riguardo.


Questo è il caso del riscaldamento a battiscopa, un impianto che ovviamente viene posizionato lungo le pareti delle stanze, in sostituzione al classico zoccolo. Con una dimensione di circa 15 x 3 cm, il riscaldamento a battiscopa si integra facilmente con l'arredamento del locale.


Il suo funzionamento si basa nella liberazione di calore per irraggiamento, trasmettendo il calore alle pareti. Per questo motivo, meglio non abbondare con complementi d'arredo dove si trova l'impianto, cercando di fare a meno di armadi, librerie e credenze troppo ingombranti.


Il calore che proverrà dalle mura sovrastanti impedisce inoltre la formazione di muffe.


Costruttivamente il sistema a battiscopa è composto da due tubi affiancati l’uno all’altro di materiale altamente conduttivo, solitamente rame. Nel tubo di mandata scorrerà l’acqua calda, mentre in quello di uscita quella fredda.


La temperatura dell'acqua che scorre nei tubi di rame all'interno dell'impianto dipende dal sistema di generazione usato; 45°C con pompa di calore, 50°C con caldaia a condensazione e 60°C con caldaia tradizionale.


Il sistema è molto efficiente, essendo capace di offrire un buon comfort abitativo con bassi consumi idrici, regolando i termostati ambiente a temperature del 15% inferiori rispetto il solito riscaldamento, con conseguente risparmio.


Infine, se siete interessati al risparmio energetico, vi ricordiamo che con le tariffe luce e gas del mercato libero dell'energia è possibile risparmiare oltre 300 euro all'anno. Per individuare le offerte più convenienti, vi consigliamo di utilizzare un comparatore indipendente di tariffe come quello offerto dal portale SosTariffe.it.