Back to top

Riqualificazione energetica: prorogato al 30 giugno 2013 l'eco-bonus al 55%

Chi desidera ristrutturare la propria casa, apportando modifiche per la riqualificazione energetica, potrà usufruire della detrazione fiscale al 55% fino al prossimo 30 giugno 2013.

Questo quanto stabilito dal Decreto Sviluppo, attraverso l'attuazione di un nuovo emendamento, che, in un precedente comma avevo concesso la proroga del bonus al 55% fino a tutto il 2012, abbassandolo al 50% dall'inizio dell' anno successivo.

Diminuiscono, però, i limiti massimi di spesa a cui poter applicare l'eco-bonus del 55%, che sono i seguenti: 109.090,91 euro per i pannelli solari, i pavimenti, le finestre e le coperture; 54.545,45 euro per il riscaldamento e 181.818,18 euro per la riqualificazione energetica generale dell'immobile.

Un'iniziativa importante che, come enunciato dallo stesso autore dell'emendamento (on. Bratti), darà una nuova spinta all'edilizia sostenibile, sperando che tale defiscalizzazione possa protarsi anche oltre nuova scadenza prevista.

Anche il settore edilizio potrebbe beneficiare di questo eco-bonus, per avviare una ripresa tuttora difficile a causa della grave crisi economica che il nostro Paese sta attraversando.