Back to top

"Rinorea niccolifera" la pianta mangia-metalli

rinorea-niccolifera
Il suo nome è "Rinorea niccolifera", ed è una pianta scoperta nella parte occidentale dell'isola di Luzon, situata nell'arcipelago delle Filippine e diventata subito famosa per una caratteristica singolare. in pratica è una pianta "mangia-metalli", particolarmente "ghiotta" di nichel. [adrotate banner="16"]

La Rinorea niccolifera, potrebbe rientrare in un progetto di bonifica dei terreni inquinati ed anche per estrarre il nichel a fini commerciali. E'stata scoperta da un gruppo di ricercatori dell'Università filippina Los Baños, che hanno battezzato il vegetale "niccolifera" proprio per la capacità della pianta di accumulare ingenti quantità di nichel nelle foglie; sarebbe in grado di accumulare addirittura 18mila parti per milione di metallo senza subire gli effetti dell'avvelenamento.

La Rinorea non è l'unica pianta mangia-metalli al mondo, però di certo la più potente , in confronto ad altre 450 le specie conosciute che hanno questa insolita caratteristica, sulle oltre 300mila specie di piante vascolari scoperte. Uno dei ricercatori facente parte del progetto ha spiegato:

"Gli iperaccumulatori vegetali sono piante che hanno grandi potenzialità per lo sviluppo di tecnologie verdi. Per esempio il fitorisanamento e il phytomining, il fitorimedio si riferisce all'uso di queste piante per rimuovere i metalli pesanti in suoli contaminati. Mentre il phytomining è il loro utilizzo per produrre raccolti al fine di recuperare commercialmente il metallo nei germogli di quelle cresciute in siti che ne sono ricchi".