Back to top

Rinnovabili... Portatili, un'idea toscana

SolarExpo

 

La forza delle idee permette di creare i prodotto che non ti aspetti. Sicuramente originale e addirittura spiazzante è l'invenzione di una cooperativa della toscana. Si tratta di Uolly1, generatore di energia solare... Portatile. Le rinnovabili si uniscono al concetto di portabilità, dunque, in un prodotto innovativo e che può fare al caso di tanti soggetti che per definizioni o emergenza non possono collegarsi agli allacci della corrente elettrica.

Uolly1 è utile per chi possiede delle case coloniche, magari molto isolate e dove la corrente rischia di mancare, ma anche per chiunque voglia risparmiare sulla bolletta. Non è necessario ci sia il sole, funziona anche quando in cielo è nuvoloso. Uolli1 non ha nessun impatto ambientale e men che meno acustico, visto che difetta di un motore a combustione. E' molto portabile e leggero. Esiste anche una versione più leggera e più piccola, Uolly1, che però è anche meno potente.

Questa tecnologia è utile per le attività all'aperto, come il campeggio o la pesca. E' possibile, per esempio, grazie ad Uolly, ricaricare i device anche, per così dire, quando si è "lontani" dalla civiltà. E' utile anche a ricaricare le batterie dell'automobile, quando magari si è in panne. Insomme, Uolly è utile sia per alcuni casi specifiche che per le situazioni di emergenza.

A spiegare le potenzialità di Uolly è un comunicato rilasciato dalla cooperativa, in cui si legge: "Il generatore fotovoltaico è un sistema mobile che genera corrente alternata a 220 V fino a 2000 w di potenza. Il generatore fotovoltaico è costituito da un involucro esterno in alluminio che racchiude due batterie da 100Ah, un regolatore di carica, un inverter da 1000w (2000W) per la conversione da corrente continua ad alternata, una presa di corrente esterna, interruttore stacca batteria e fusibile di protezione. E’ presente anche un pannello fotovoltaico da 250w disposto sul coperchio del generatore".