Back to top

Rifiuti: dove finiscono i pannelli fotovoltaici?

Rifiuti: dove finiscono i pannelli fotovoltaici?

Dove finiscono i pannelli fotovoltaici una volta che hanno assolto la loro funzione? Anche i pannelli fotovoltaici, come qualsiasi altro strumento a disposizione dell'uomo, hanno un loro ciclo di vita. E allora, anche per loro si affaccia il problema dello smaltimento. E' un problema che si sta affacciando negli ultimi tempi, visto che la tecnologia del fotovoltaico è utilizzata da qualche decennio - a livelli differenti certamente - e il ciclo di vita, in questo caso, è piuttosto lungo: si parla di venticinque anni.

Come si smaltiscono i pannelli fotovoltaici? Per ovviare al problema, i produttore stanno negli ultimi tempi cercando di produrre i pannelli fotovoltaici con materiale riciclabile, in modo da riciclare il prodotto una volta "morto".

Ovviamente, ogni azienda produttrice e ogni azienda che semplicemente utilizza questa fonte rinnovabile possiede pannelli fotovoltaici più o meno "disponibili" a essere riciclati. Per fare chiarezza è stato istituito dal gestore dell'energia un consorzio che ha un duplice obiettivo: creare una sorta di anagrafe dei pannelli fotovoltaici e favorire dunque il loro smaltimento. Gli enti che producono e che posseggono pannelli fotovoltaici sono tenuti, se vogliono entrare nel consorzio, a "dichiarare" i loro pannelli e la loro capacità di smaltimento entro il 31 marzo 2013.

La creazione di un consorzio per lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici appare come una scelta di buon senso. Sarebbe un paradosso, infatti, se proprio una fonte rinnovabile come il fotovoltaico creasse problemi in fase di smaltimento, rischiando così di porre in essere problemi per l'ambiente.