Back to top

Rifiuti: a Catanzaro lamentano più tasse e zero servizi

Catanzaro non vive una situazione piacevole dal punto di vista dello smaltimento dei rifiuti. E' una situazione, quella catanzarese, che fa il paio con quella di altre città della Calabria e di molte altre città del sud Italia (vedi Foggia).

Le strade, a Catanzaro, sono invase dai rifiuti, con grave disagio per la cittadinanza tutta. L'opposizione ha alzato nuovamente la voce e ha accusato l'amministrazione di Abramo. In particolare, si è levata la voce del Comitato per Scalzo sindaco (Scalza è arrivato secondo alle elezioni comunali del 2011).

Il motivo del problema è, come praticamente ovunque, quello delle discariche: troppo poche o, peggio ancora, dismesse, quasi mai in grado di sopperire al fabbisogno giornaliero di una città che, pur grande, non è certamente una metropoli.

Il comitato di Scalzo in una nota diffusa su internet ha discusso circa le soluzioni che i commissari dovrebbero prendere (il Comune di Catanzaro è commissariato da un mese). In breve: "Non è possibile continuare ad aspettare l'apertura degli impianti e delle discariche, che probabilmente richiuderanno e saremo nuovamente a fronteggiare l'emergenza. Gli uffici del commissario all'emergenza e la stessa Regione Calabria devono fornire delle risposte alternative".

Le critiche del comitato, però, sono rivolte in misura maggiore all'amministrazione di Abramo, al comando fino a poco tempo fa e quindi vero responsabile della situazione attuale: "Abramo, evidentemente, considera in modo del tutto anacronistico le discariche la vera via di fuga dall'emergenza, e non si è mai dimostrata, sin dall'inizio del suo insediamento, determinata a contrastare l'emergenza rifiuti attraverso una efficace ed efficiente raccolta differenziata, per quanto ci riguarda unica via d'uscita. D'altra parte la sola azione concreta, in tema di rifiuti, degli ultimi cinque mesi è stato l'aumento della tassa sui rifiuti del 10%, senza recare alcun servizio aggiuntivo e migliorativo alla cittadinanza".