Back to top

Riciclo regali: secondo una ricerca agli italiani piace

Category:
La moda del regalo di Natale riciclato assume una certa dimensione in Italia. Sarà la crisi economica, che morde a più livelli, sarà che gli italiani, dopotutto, hanno sempre praticato quest'abitudine.

Adesso è arrivata la prova provata: agli italiani piace riciclare i regali e si sentono, in buona parte, a proprio agio nel farlo. Lo rivela un'inchiesta della Coldiretti, che mette in campo numeri e tendenze.

Il 51% degli italiani dichiara che si troverebbe a suo agio nel riciclare un regalo di Natale. Di contro, c'è un 22% che ci penserebbe molto prima di farlo e un restante 27% che non lo farebbe mai e poi mai.

Tra i più "ricicloni" per quanto riguarda i regali di Natale spiccano i giovani. La quota di chi riciclerebbe i regali, nella fascia di età che va fino ai 30 anni, super di gran luna quella delle altre fasce.

Quali sono i regali che più di ogni altri tendono ad essere riciclati? Sono i prodotti elettronici. Di contro, sono i prodotto enogastronomici quelli a essere riciclati di meno.

Tra i destinatari del riciclo ci sono soprattutto parenti e amici stretti. Questo perché solo chi è in confidenza riesce, nell'immaginario collettivo, ad apprezzare un regalo per la sua utilità e non per il numero di mani da cui è passato. L'82% dei regali riciclati finisce, infatti, in questo modo. Il restante va in beneficienza.

In una nota la Coldiretti riassume così: "Quest’anno sono aumentati del 3% gli italiani che intendono riciclare i regali di Natale anche per effetto della crisi. Per il Natale e famiglie italiane – conclude la Coldiretti – hanno speso per regali in media 263,6 euro, con un calo del 9% rispetto allo scorso anno, secondo le elaborazioni Coldiretti su dati Deloitte".