Back to top

Riciclo: le donne sono più efficienti

Una recente ricerca ha rivelato le abitudini circa il riciclo categoria per categoria. La ricerca è stata realizzata dall'Università dell'Essex (Regno Unito) ed è stata finanziata dall' Economic and Social Research Council. E' stata condotta su 2000 single e 3000 coppie.

Dalla ricerca emerge che i single riciclano meno delle coppie e che, tra i sessi, sono le donne a riciclare di più. In particolare, è dedito al riciclo il 65% dei single interpellati, mentre la percentuale sale al 79% tra le coppie. Tra i single uomini, ricicla "solo" il 58%, mentre tra i single donne ricicla il 69%.

Insomma, le donne rappresentano la vera forza trainante sul fronte della differenziata e del riciclo, almeno nel Regno Unito. Il capo del team che ha condotto la ricerca, Hazel Pettifor, ha infatti dichiarato: "Nello stesso modo in cui le altre occorrenze domestiche vendono spesso deputate alla donna di casa durante le consuete routine giornaliere, alle donne spetta analogamente lo svuotamento e la pulizia dei contenitori, la rmozione dei tappi e delle etichette oltre allo smistamento dell’immondizia, mentre agli uomini il compito di portare ogni due settimane circa le bottiglie al raccoglitore o i secchi per la raccolta fuori delle mura di casa".

Insomma, sarebbe un fatto di ruolo. Le donne sono abitate a stare a casa e occuparsi delle faccende domestiche, e quindi sono più avvezze a differenziare i rifiuti, attività svolta tra le quattro mura di casa.

Ad ogni modo, si tratta di percentuali alte rispetto a quelle italiane. Particolare, queste, che conferma il ritardo del Bel Paese sul fronte della differenziata rispetto ai paesi più virtuosi d'Europa.