Back to top

Riciclo creativo: inaugurato un laboratorio a Palermo

Riciclo creativo

A Palermo apre i battenti il primo laboratorio di riciclo creativo. L'apertura è prevista per il 17 aprile alle 15.30. Ad organizzarlo è l'Associazione Culturale Talia. Propri nella sua sede, in via Concordia 49, si terrà il laboratorio.

Il laboratorio sarà un'occasione per grandi e piccini per imparare a trasformare gli oggetti che non si utilizzano più e che altrimenti finirebbero nella spazzatura in bellissime creazioni, utili e originali. Ingredienti principali saranno forbici, colla e tanta fantasia. A fare da guida sarà l'esperta Anna Chirco, famosa in rete per i video tutorial con i quali mostra il modo di trasformare gli oggetti in plastica di uso quotidiano (es. tappi di bottiglia) in splendidi gioielli.

L'evento si articolerà in quattro giornate, distribuite a distanza di sette giorni una dall'altra. Dunque, la prima si terrà il 17 aprile (apertura), la seconda il 24, la terza il 1° maggio e la quarta l'8 maggio (chiusura). Il prezzo per accedere al laboratorio, che fungerà anche da museo con l'esposizioni di creazioni da cui prendere spunto, è di 15 euro.

Insomma, il meridione, che non dappertutto vive situazioni positive sul fronte dei rifiuti, cerca di rialzare la china anche con queste trovate simpatiche ma utili a sensibilizzare l'opinione pubblica sui temi "verdi". Anche la Calabria non è da meno, seppur punti soprattutto sull'argomento "riciclo dei rifiuti" e non sul riciclo creativo. Il 4 aprile, infatti, è partita l'iniziativa Palacomieco, organizzata  dal Comune di Cosenza e dal Comieco, il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica e dall'associazione ecologia oggi. L'iniziativa consiste in uno stand itinerante che in quattro giorni raggiungerà le zone più popolose della provincia. Palacomieco illustrerà ai cittadini, in modo divertente e interattivi, come si ricicla carta e cartone e perché è indispensabile farlo.