Back to top

Riciclo Creativo: come trasformare i floppy disk in un un portapenne

Il progresso tecnologico corre, incurante del fatto che all'uscita di un dispositivo più potente si accompagna la trasformazione in immondizia di quello più scarso. L'arte del riciclo, però, insegna che niene è veramente meritevole di essere buttato. Nemmeno, nella fattispecie, i vecchi floppy disk, ormai inutili dal punto di vista tecnologici ma utili per creare oggetti carina. E' possibile, tra le altre cose, trasformarli in un portapenne.

Tutto quello che vi occorre sono cinque floppy disk, delle fascette di plastiche (di quelle con l'asola incorporata), un paio di forbici, della colla a caldo.

Per prima cosa prendete i floppy disk e il paio di forbici e con la punta andate a "liberare" i buchi che in genere si trovano coperti vicino ai quattro angoli del dischetto. Adesso prendete due floppy e fate passare la fascetta in un angolo ciascuno (gli angoli devono essere adiacenti). Stringete e chiudete ma badate: i due dischetti devono formare un angolo retto. Ripete il procedimento con altri due floppy e uniti le "due coppie" sempre formando un angolo retto. Infine, tagliate le porzioni di fascetta in sovrappiù e che sporgono. Adesso avete tra le mani una sorta un cubo senza base e senza tetto. Andate a creare la base ponendo un quinto floppy disk e incollandolo con della colla a caldo.

Ecco, il vostro portapenne è pronto! Potete però decorarlo dipingendolo con della tempera acrilica o applicando degli adesivi, come è stato fatto nel caso mostrato in foto.