Back to top

Riciclare le lattine dei pelati per creare un mini-barbecue

Molti oggetti della vita quotidiana non sono biodegradabili. E' dunque auspicabile che almeno alcuni di essi vengano riciclati in modo da ridurre la mole di rifiuti e di conseguenza il loro impatto ambientale. Ovviamente, un'attività di riciclo su scala estesa richiede l'intervento e l'organizzazione delle amministrazioni comunali. Nondimeno, è possibile per il cittadino fare la propria parte, in maniera del tutto autonoma, con quello che è definito il riciclo creativo". Molti oggetti che utilizziamo ogni giorno, infatti, possono essere riconvertiti per crearne di nuovi, di diverso scopo e funzionalità. Basta sapere come si fa e i risultati vi appariranno sorprendenti.

Sapevate, per esempio, che dalle lattine per i pelati si può creare un barbecue in miniatura? E' veramente facile e pratico. Ecco come fare.

Gli "ingredienti" sono: una lattina per i pelati (in alternativa va bene anche quella per il caffè), un'apriscatole, un paio di cesoie, una gruccia di ferro (quella per appendere i vestiti, per intenderci) e ovviamente materiale infiammabile come carta e legno.

Prendete la lattina e con l'apriscatole tagliate via sia la superficie inferiore che quella superiore. Poi con le cesoie ritagliate una finestrella vicino a un bordo. Il risultato deve essere una specie di "casetta" di metallo senza ne pavimento né tetto, con una "porta" ma senza "finestre".

Adesso prendete un oggetto appuntito e bucherellate la lattina (servirà per la ventilazione). Fate però due coppie buchi nella parte superiore, una di fronte all'altra. Prendete la gruccia e ricavatene due fili di ferro, poi fateli passare attraverso i buchi che avete appena fatto.

Ecco, il vostro barbecue in miniatura è pronto. Dalla porticina nella parte inferiore alimentate il fuoco con carta e legnetti, adagiate quello che volete cuocere o scaldare sui fili di ferro delle grucce. L'ideale se siete in campeggio e non volete usare il "fuoco principale", oppure se siete in spiaggia a fare un falò.

Fonte: IoRicreo.org - Lattina barbecue