Back to top

Quali i migliori fornitori luce per monoraria e bioraria?

Risparmio
Il nostro Paese “vanta” una delle bollette luce più salate di tutta Europa, occupando il sesto posto nella classifica di tariffe luce costose. Tuttavia, con le offerte energia elettrica del mercato libero è possibile risparmiare oltre 100 euro in bolletta.

Con l'aiuto del comparatore gratuito e indipendente del portale SosTariffe.it, abbiamo individuato i fornitori più convenienti per una famiglia di 5 persone (consumo annuo 6.300 kWh) in due situazioni diverse, ovvero una tariffa monoraria o bioraria.

In effetti, se si ha una famiglia numerosa, probabilmente c'è sempre qualcuno a casa e vengono utilizzati più elettrodomestici. In questi casi può essere conveniente una tariffa monoraria, ovvero senza variazioni orarie nel prezzo della componente energia.

In questa situazione, il fornitore luce che attualmente offre la tariffa più vantaggiosa è Hera comm. La tariffa si chiama Prezzo Natura Luce Web, e consente a questo profilo una risparmio pari a 123 euro all'anno rispetto la tariffa a Maggior Tutela.

Questa tariffa offre la possibilità al cliente di accedere ai prezzi del mercato all'ingrosso dell'energia, con il beneficio economico che ciò significa. Inoltre, è inclusa nella tariffa gratis e per un anno una polizza assicurativa per la casa, che protegge dai guasti fino a 3.000 euro l'anno. Attivando anche il gas ricevi 60 euro di sconto.

Non si devono pagare spese di attivazione e non serve cambiare il contatore. E' possibile pagare le bollette tramite addebito diretto su conto corrente, bollettino postale o carta di credito.

Se invece siete in grado di spostare almeno il 70% dei vostri consumi verso le fasce orarie più convenienti, e cioè tra le 19.00 e le 08.00 ore oppure nei weekend, allora potete ottenere un risparmio interessante attivando un'offerta luce bioraria.

In questa situazione, oggigiorno il fornitore che offre la tariffa più conveniente è Enel Energia, con E-Light bioraria.

Con quest'offerta, la famiglia dell'esempio potrebbe risparmiare 98 euro circa all'anno, con un vantaggio addizionale: il blocco del prezzo della componente energia per 1 anno, e quindi anche se si verificassero aumenti, il prezzo dell'energia durante i primi 12 mesi non varierà.

Anche in questo caso non ci sono spese di attivazione e non occorre cambiare il contatore. Le bollette si possono pagare tramite addebito diretto su conto corrente, carta di credito o PayPal.

Rimandiamo al portale di SosTariffe.it per modificare queste ricerche e identificare le più convenienti offerte energia elettrica qui.