Back to top

Puliamo il mondo: oltre 400mila partecipanti

Grande successo per l'edizione numero 19 di Puliamo il mondoRisultato positivo per il primo week-end di Puliamo il mondo, la manifestazione organizzata da Legambiente per promuovere la raccolta differenziata e il rispetto ambientale, giunta quest'anno all'edizione numeri 19: oltre 400mila le persone che hanno preso parte alle operazioni di pulizia che hanno riguardato 1600 comuni e 4500 località. A dimostrare il successo della manifestazione i 40mila sacchi di spazzatura raccolti e stipati in 200 container.

La manifestazione si ripeterà nel prossimo fine settimana (22 e 23 settembre) quando le protagoniste saranno le scuole: per le iniziative di sabato e domenica prossima si sono già prenotati 300mila studenti che saranno accompagnati nella loro opera di pulizia dai loro insegnanti. Soddisfatta del successo ottenuto da Puliamo il Mondo, Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente:"La grande partecipazione alla manifestazione è un bel segnale che conferma la voglia di protagonismo dei cittadini. Il successo riscontrato in tutta Italia testimonia anche la consapevolezza dell’importanza dell’impegno individuale a tutela del territorio, mettendo in primo piano la gestione dei rifiuti, che rimane uno dei problemi da risolvere in gran parte d'Italia, con la raccolta differenziata che stenta a decollare".

L'evento ha avuto come protagonisti non solo i rifiuti ma anche l'acqua, come bene primario da difendere e rispettare partendo dalla lotta alle bottiglie di plastica gettate per terra e che costituiscono un problema non indifferente. Solo per la produzione delle bottiglie si parla, infatti, di 350mila tonnellate di polietilene tereftalato (PET) con 665mila tonnellate di petrolio utilizzate e 910mila tonnellate di anidride carbonica emesse: insomma bere dai contenitori di plastica costa davvero caro all'ambiente.
Ma i week end di Puliamo il mondo sono state e saranno anche l'occasione per sensibilizzare i cittadini alla lotta dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche grazie a "Puliamo il mondo anche dai RAEE", manifestazione organizzata anche grazie al contributo di Ecodom (Consorzio Italiano Recupero e Riciclaggio elettrodomestici).