Back to top

Proseguono per tutto il 2014 le detrazioni fiscali per chi ristruttura

detrazioni fiscali

Prorogate fino al termine del 2014 le detrazioni fiscali per chi ristruttura la propria abitazione o decide di migliorarne l’efficienza energetica. Le percentuali di abbattimento dell’Irpef, inoltre, restano invariate rispetto allo scorso anno: il 50% per le ristrutturazioni e il 65% per l’efficientamento energetico.

A stabilirlo è stata la prima Legge di Stabilità del 2014 che ha rinnovato i dispositivi già presenti nel Decreto Legge 63/2013.

Per quanto concerne le ristrutturazioni è opportuno ricordare che queste agevolazioni possono essere applicate su un importo massimo di 96.000 euro. La detrazione sarà spalmata in dieci quote annuali, di uguale importo, a far data dall’anno in cui sono state effettuate le spese. Restano inalterate anche le agevolazioni per l’acquisto e l’installazione degli arredi e degli elettrodomestici per l’immobile oggetto della ristrutturazione. In questo caso la detrazione Irpef è sempre pari al 50%, ma l’importo massimo su cui può essere applicata è di 10.000 euro.

In merito all’efficientamento energetico di un immobile, le agevolazioni sono ancora più sostanziose e si riferiscono a tutte quelle soluzioni volte a far risparmiare energia elettrica, calore e acqua. Esempi possono essere l’installazione di pannelli fotovoltaici, porte per interni capaci di trattenere il calore e caldaie di ultima generazione o a biomasse. In questi casi l’abbattimento fiscale raggiunge il 65%, mentre gli importi massimi variano dai 100.000 ai 30.000 euro, seguendo quanto riportato nelle tabelle predisposte dall’Agenzia delle Entrate.

Conviene, tuttavia, eseguire i lavori entro il 2014. Il prossimo anno le detrazioni d’imposta Irpef per le ristrutturazioni scenderanno al 40%, mentre quelle per la riqualificazione energetica passerà al 50%. Entrambe, inoltre, passeranno al 36% nel 2016, cioè alla percentuale canonicamente prevista per tutte le opere edili. Questo progressivo allentamento delle agevolazioni fiscali è stato sancito dalla stessa norma che ne ha prorogato l’efficacia, agli stessi livelli del 2013, nell’anno in corso.