Back to top

Profumatori naturali per ambienti: consigli e idee

Usate le essenza offerte dalla natura per profumare l’ambiente . Il modo più semplice consiste nella preparazione di un pot-pourri, ovvero di una composizione realizzata con petali di fiori secchi ed olii essenziali, da posizionare in scatole, vaschette o semplici sacchettini di stoffa. I pot-pourri sono estremamente facili da realizzare e sono ideali per profumare ambienti chiusi, di dimensioni ridotte, come armadi, scarpiere e cassetti.

Le fragranze più diffuse per profumare gli ambienti di casa in modo naturale sono quelle derivanti da varietà vegetali come arancia, cedro, lavanda, cannella, chiodo di garofano, pimento, limone, maggiorana, menta, ginepro, melissa e artemisia.

A differenza dei pot-pourri, per i quali occorre attendere l'essiccazione dei fiori, con gli oli essenziali la preparazione è pressoché immediata.

Profumatori naturali per ambienti

 

La procedura è semplicissima. Inumidite un sacchettino con degli estratti aromatici, come, per esempio, olio essenziale di pino o di ginkgo biloba. Senza attendere che si asciughi, riempite il sacchetto con parti uguali di bicarbonato di sodio e sale grosso ed otterrete un profumatore 100% naturale, adatto adeodorare, per esempio,l’abitacolo della vostra autovettura.

Se avete un vecchio flacone di profumo per auto o per ambienti, non buttatelo via ma sfruttatelo e riempitelo con una soluzione di acqua ed olii essenziali, diluendo un massimo di 10 gocce d’olio essenziale per ogni 250 ml d’acqua.

Cercate in casa una flacone spray vuoto e riempitelo con due bicchieri d’acqua calda. Aggiungete un paio di cucchiai di bicarbonato di sodio, agitate energicamente la bottiglietta ed attendete che la polvere si sciolga completamente.  Aggiungete alcune gocce di olio essenziale o del succo di limone e vaporizzate il profumo nei locali della vostra casa, liberamente, senza preoccuparvi più di ciò che state per inalare. Diffidate dai profumatori per ambiente sintetici, che possono provocare attacchi d’asma, problemi allergici ed altri disturbi alla respirazione. Scegliete sempre alternative più sostenibili e rispettose dell’ambiente e della salute.