Back to top

Prezzi fotovoltaico: crollano negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti crollo dei prezzi del fotovoltaico: -18% rispetto nel 2010 rispetto all'anno precedenteDiscesa libera dei prezzi del fotovoltaico negli Stati Uniti: è quanto viene fuori leggendo i dati del rapporto del Lawrence Berkeley National Laboratory del Dipartimento dell’Energia americano. Secondo le stime presenti, nel 2010 installare un impianto fotovoltaico sia residenziale che commerciale è costato agli americani in media il 17% in meno rispetto ai prezzi dell'anno precedente; una tendenza confermata anche dai risultati dei primi sei mesi di questo anno, quando si è potuto calcolare una ulteriore diminuzione dell'11%.

Diversi i fattori che vanno ad incidere sulla diminuzione dei costi degli impianti fotovoltaici: in primo luogo, ovviamente, la riduzione dei prezzi dei singoli moduli fotovoltaici. Ma sul crollo dei prezzi hanno inciso anche le riduzioni dei costi degli inverter, dell'installazione e del marketing. Ad esempio nel rapporto è affermato che la spesa per l'installazione di impianti con elementi differenti dai moduli fotovoltaici è scesa del 18% nel 2010. Da registrare anche che sulla flessione dei prezzi del fotovoltaico ha potuto incidere il calo degli incentivi federali e locali; il rapporto però sostiene che la stessa riduzione degli incentivi ha attenuato la flessione dei prezzi: secondo le stime fornite dal Dipartimento dell'Energia americano il calo media per gli impianti residenziali poteva essere di un dollaro al Watt (contro i 40 centesimi registrati) e quello per gli impianti commerciali di 1,5 dollari al Watt (contro gli 80 centesimi registrati).

In diminuzione anche gli impianti "utility scale" anche se con variazioni che dipendono dalla grandezza e dalla configurazione dell'impianto. Ad esempio per gli impianti inferiori ai 2Kw, il costo sostenuto è stato in media di 9,8 dollari al Watt contro 5,2 dollari degli impianti superiori al MW; il calo più  grande è stato quello riscontrato per gli impianti di dimensioni maggiori che si sono attestati sui 3/4 dollari al Watt. I prezzi risentono anche della localizzazione geografica, con il costo degli impianti fotovoltaici che può subire variazioni anche di due dollari a Watt tra uno Stato e un altro.