Back to top

Politica e ricerca si sono incontrate a Siena, ecco le soluzioni proposte

Category:
siena

Si è conclusa il 9 luglio il ciclo di conferenze "Siena Conference Solution", tenutosi in questi giorni nella cittadina toscana. L'obiettivo dell'evento è stato quello di far incontrare la politica, le istituzioni, gli enti di ricerca e la cittadinanza, tutti riuniti per rintracciare le soluzioni più adatte a risolvere le tematiche ambientali.

Tra i presente, Jeffrey Sacks, uno delle autorità mondiali nel campo delle sostenibilità ambientale e Angelo Riccaboni, rettore dell'Università di Siena. Presente anche Corrado Clini, ex ministro dell'Ambiente (Governo Monti)

L'evento ha prodotto 5 progretti, 2 di questi realizzati da gruppi di studenti delle università toscane e i rimanenti realizzati da enti certificati di ricerca. Il tema, per tutti, è stata la protezione del territorio di fronte alle sfide dell'economia e dello sviluppo. In particolare, si sono avanzate proposte circa:

1) Il recupero di zone rurali povere grazie all'installazione di panneli solari e a fonti di biogas (si tratta essenzialmente di partire da quelle zone per creare sviluppo sostenibile);

2) La conservazine delle foreste in Sardegna (il progetto è di una studentessa sarda, sua l'idea di finanziare la manutenzione con una tassa su chi vuole utilizzare le foreste stesse);

3) La riduzione del riscaldamento globale tramite l'introduzione di "tetti caldi" tali da riflettere la luce solare;

4)  Il ripristino della Posidonia Oceanica grazie alla diffusione di speciali plastiche biodegradabili;

Grande la soddisfazione del rettore Riccaboni, che ha dichiarato: "Il fatto che si siano individuati i problemi e soprattutto che si siano state poste le basi per iniziare ad affrontarli, ritengo sia sicuramente il risultato più interessante ottenuto oggi".