Back to top

Piano città: attivazione in altri 4 Comuni

Piano cittàSalgono a 28 i Comuni che usufruiranno delle risorse finanziare dedicata  Piano Città, l'iniziativa fortemente voluta dall'ex ministro Corrado Passera per la riqualificazione delle aree urbane. I nuovi arrivati sono i Comuni di Verona, Matera, Pavia e Pieve Emanuele.

Queste quattro città hanno dovuto superare complicati esami e stringenti valutazioni condotta ad opera da una commissione interna al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. In passato, 457 Comuni avevano trasmesso domanda per i finanziamenti. Sono stati accontentati solo in 28.

Il progetto di Verona consiste nell'ottimizzazione della rete stradale, dei servizi quali i trasporti e un miglioramento delle risorse residenziali. Lo scopo è quello di favorire l'integrazione sociale. Verona, infatti, è una delle città italiane con il più alto numero di immigrati. Si stima un miglioramento delle condizioni di vita di circa 500 nuclei familiari.A Verona verranno dedicati 7.9 milioni di euro.

Il progetto di Matera interviene esclusivamente nel borgo rurale di La Martella. Gli interventi in cantiere sono variegati: si va dalla riqualificazione della rete stradale, la riqualificazione del Teatro-Biblioteca, la ristrutturazione di due scuole tale da garantirne l'agibilità. A Matera verranno dedicati 9,9 milioni di euro.

Il progetto di Pavia prevede un certo numero di interventi sul quattrocentesco Monastero di Santa Clara. Si costruiranno 8 residenze a libero mercato, si costruiranno edifici commerciali e terziari, si completerà la nuova Biblioteca Multimediale. A Pavia verranno dedicati 7,25 miloni.

Il progetto di Pieve Emanuele consiste nella ristrutturazione del manto stradale, nel salvataggio del tessuto edile e l'ottimizzazione del sistema dei trasporti.Infine, verrà costruito un Centro Polifunzionale e una rotatoria nelle vicinanze della stazione ferroviaria. Infine, verra realizzato un collegamento ciclo-pedonale di accesso alla stazione stessa. A Pieve Emanuele verranno dedicati 7,5 milioni di euro.