Back to top

Perché scegliere l’alimentazione biologica e biodinamica

Category:

Mangiare consapevole. Compostaggio, fasi lunari, sostenibilità e rispetto dell’ecosistema sono principi alla base di agricoltura e alimentazione biodinamica



Eliminare le sostanze chimiche e puntare sulla qualità dei prodotti sono i principi alla base dell’agricoltura e dell’alimentazione biodinamica. A partire dai principi che regolano l’attività contadina una corretta alimentazione biologica e biodinamica prevede uno scarso ricorso ai grassi animali a fronte di un incremento nell’assunzione di fibre, cereali e frutta.



Valida opzione per un’alimentazione sana è il ricorso a zuppe naturali e ai principi della dieta detox: un programma alimentare, come quello di Depuravita, che consente di perdere peso ed al contempo assumere tutti i nutrienti necessari. Imparare ad avere un rapporto equilibrato con il cibo è importante non solo per la forma fisica ma anche per prevenire l’insorgenza di patologie cardiovascolari, obesità, diabete e ipertensione.



Privilegiare i prodotti ottenuti in sintonia con i cicli naturali aiuta a preservare il benessere della terra ma anche la salute del consumatore.



Pratiche agricole, tecniche di allevamento sostenibili e tutela dell’ambiente sono alla base dell’alimentazione biologica. I prodotti biologici vengono ottenuti senza ricorso a fitofarmaci nelle colture ed ormoni negli allevamenti. Inoltre sono privi di coloranti, conservanti ed additivi alimentari.



L’alimentazione biodinamica prevede l’assunzione di cibi e prodotti provenienti dall’agricoltura biodinamica la quale mira a preservare fertilità e salute delle piante. Vediamo di seguito i principi che regolano tali tecniche di coltivazione.



Il compostaggio è un’antica metodologia che prevede la produzione di terriccio dagli scarti organici provenienti da rifiuti domestici, fiori secchi, letame, rifiuti di giardinaggio e potatura delle piante. Nell’agricoltura biodinamica il compost ottenuto viene poi utilizzato al posto dei fertilizzanti chimici. Un’altra delle tecniche utilizzate per proteggere l’ambiente rendere fertile il terreno è la rotazione delle colture.



Le fasi lunari sono uno dei fattori maggiormente influenti su fertilità e sviluppo di tutte le parti della pianta: radici, foglie, fiori e frutti. L’abitudine dei contadini di regolare raccolti e semine va avanti da diversi secoli in quanto influisce positivamente sulla fase di germinazione dei semi e permette di ottenere raccolti più abbondanti.