Back to top

Pechino, incentivi per le auto elettriche contro lo smog

L'inquinamento nella città di Pechino sta raggiungendo livelli mai toccati prima con nubi di smog che oramai ricoprono praticamente tutto l'enorme centro abitato cinese. Per contrastare il problema Pechino avrebbe chiesto al Governo Centrale di avviare una forte politica di incentivi a favore della diffusione delle auto elettriche che, non solo in Cina, ad oggi rappresentano solo una piccola nicchia dell'intero settore delle quattro ruote.

Stando alle prime indiscrezioni, gli incentivi per le auto elettriche ammonterebbero a circa 60.000 yuan per ogni veicolo a zero emissioni che, al cambio attuale, corrispondono a circa 9.940 dollari. Una cifra davvero considerevole che potrebbe permettere agli automobilisti cinesi di abbattere notevolmente il costo dell'acquisto di un'auto "green".

La Cina si è posta obiettivi molto importanti per quanto riguarda il settore delle auto elettriche. Sono, infatti, 500 mila i veicoli che punta a vendere entro il 2015 e ben 5 milioni entro il 2020. L'unica maniera praticabile per raggiungere questi numeri sembra essere l'adozione di forti politiche di incentivi. Le auto a batteria hanno un costo decisamente superiore rispetto alle più inquinanti auto  con motore termico ma la loro diffusione potrebbe permettere alla Cina di abbattere il crescente livello di inquinamento che, oramai da troppo tempo, affligge le sue principali città.