Back to top

Pannelli solari da record in Australia

pannelli
 

All’Australia produrre energia rinnovabile con i pannelli solari non basta, l’obiettivo è raggiungere la massima efficienza energetica: celle solari da record

Il fotovoltaico ha riscosso un grande successo in tutto il mondo, il boom dei pannelli solari è visibile in tutte le città della penisola: istituzioni pubbliche, privati ed imprese hanno compreso i vantaggi e la necessità del ricorso all’energia rinnovabile. Allo stesso modo è chiaro a tutti che non ci possiamo più permettere sprechi in fatto di consumo energetico, ed è per questo che è necessario valutare sempre le tariffe per l’energia elettrica mettendo E.on e i suoi prodotti a confronto con le offerte Enel, Acea ed altri grandi fornitori.

Per chi desidera investire nell’autonomia energetica del proprio stabile questo sembra essere un momento assai favorevole, tanto più che la Legge di Stabilità recentemente approvata prevede la proroga dell’ecobonus al 65% per tutto il 2015 per gli interventi di implementazione dell’efficienza energetica come ad esempio l’installazione e l’acquisto di pannelli solari.

Qualche tempo fa era stata rea nota la notizia della creazione di pannelli solari trasparenti altamente versatili. In questi giorni dall’Australia è arrivata un’ulteriore novità positiva in fatto di efficienza e sostenibilità energetica. In un prossimo futuro potrebbero essere messi in commercio pannelli solari molto più potenti in grado di trasformare in energia elettrica ben il 40% della luce che colpisce le nuove celle solari.

Il sistema è stato messo a punto dagli scienziati della University of New South Wales (UNSW). Le celle solari vengono utilizzate in combinazione con specchi e filtri che riducono la dispersione di energia, la ricerca è stata finanziata dall'Australian Renewable Energy Agency (ARENA) e dall'Institute for Advanced Photovoltaics (AUSIAPV)

L’equipe di ricerca si dice certa di poter accrescere ulteriormente le performance di questi pannelli solari, portando i livelli di efficienza del fotovoltaico al 42%, ovvero circa la metà del massimo teorico che è stato quantificato nell’86%, nel giro dei prossimi mesi.