Back to top

Orti urbani: a Tokyo il community garden è alla stazione

tokyo_community_garden_2

Orti urbani: Simpatica ed ecologica iniziativa in atto a Tokyo dove nelle aree presso le stazioni ferroviarie è possibile affittare un'orto e dedicarvisi tra un treno e l'altro; per i pendolari è un ottimo modo di socializzare e rilassarsi, a quanto dicono le persone che ci hanno provato.

[adrotate banner="16"]

L'iniziativa è stata promossa dalla East Japan Railway Company, che si occupa di quasi tutte le linee ferroviarie giapponesi che collegano le città del Paese del Sol Levante. L'idea è nata per contribuire al mantenimento e alla riscoperta e rivalorizzazione delle aree verdi situate nei pressi delle fermate ferroviarie dove spesso le attese sono snervanti e noiose.

Al momento le Soradofarms sulla linea giapponese sono cinque, una delle quali attiva già da ben quattro anni, per merito di un tetto verde realizzato presso la stazione di Ebisu, sempre a Tokyo. In questo caso lo spazio disponibile non è molto esteso. Il progetto è stato accolto fin da allora con molto entusiasmo dai pendolari che nelle metropoli giapponesi sono moltissimi; infatti le liste d'attesa sono molte nutrite, pare che tutti vogliano un piccolo orto da gestire.

In Giappone è di estrema necessità cercare soluzioni ecologiche, sia per il benessere del singolo cittadino, sia per un beneficio collettivo in difesa da inquinamento e ritmi frenetici; infatti non solo i pendolari hanno aderito a questo nuovo punto di socializzazione , ma intere famiglie con bambini che si recano nelle Soradofarms come a vere e proprie "gite". Negli orti urbani i cittadini trovano anche l'attrezzatura completa per lavorare, seminare e accudire gli ortaggi coltivati oltre che a pompe d'acqua, sgabelli e zone d'ombra dedicate.