Back to top

Obiettivi Energie Rinnovabili : Estesi Fino Al 2030

Il Commissario Europeo per l'Azione per il Clima apre la discussione sull'estensione degli obiettivi inerenti le energie rinnovabili ed esprime preoccupazione per la attività di lobby dell'industria del gas. Connie Hedegaard, commissario nella Commissione Barroso II in carica dal 2010, ha così proposto di estendere gli obiettivi sulla energia rinnovabile per ulteriori 10 anni dopo il 2020, e cioè fino al 2030, per proteggere il settore della energia verde dall'industria del gas.

obiettivi per le energie rinnovabili

Questa è la prima volta in cui la Commissione europea ha sollevato la questione degli obiettivi obbligatori da raggiungere oltre il 2020, ossia quando decade l'attuale impegno di generazione del 20% di energia da fonti rinnovabili.

Connie Hedegaard, attualmente impegnata in un viaggio in Korea e Hong Kong per discutere le politiche sul clima internazionale ed europeo,  è preoccupata per i lobbyisti dell'industria del gas, che stanno cercando di promuovere il gas come alternativa verde più economica rispetto alle fonti rinnovabili, ed è determinata a mantenere la leadership europea nello sviluppo delle energie rinnovabili e delle tecnologie pulite. “Dovremmo discutere di un obiettivo di energia rinnovabile per il 2030. Abbiamo bisogno di obiettivi ambiziosi. […] Le energie rinnovabili non finiranno di prosperare nel 2020". Nell’intervista rilasciata al Guardian pochi giorni fa, Connie Hedegaard non ha, comunque, dichiarato quali siano gli obiettivi da raggiungere dopo il 2020.

La proposta di estendere il target troverà probabilmente resistenza da parte di alcuni Stati membri che hanno combattuto duramente già contro gli obiettivi del 2020, quando sono stati presentati all'inizio del 2007.

I lobbyisti europei, che difendono gli interessi delle grandi aziende soprattutto nei temi legati all'ambiente, hanno diffuso un rapporto dell’European Gas Advocacy Forum, co-redatto dalla società di consulenza McKinsey, che sembra dimostrare come l'Europa potrebbe raggiungere i suoi obiettivi entro il 2050 e risparmiare ben 900 miliardi di euro optando per il gas piuttosto che per l’ energia rinnovabile.

Tuttavia, le affermazioni sull'industria del gas sono controverse. Il rapporto dell’ European Gas Advocacy Forum è stata adattato da un precedente studio che contraddice questa tesi, concludendo che l'Europa dovrebbe optare per un maggiore utilizzo delle energia rinnovabili al fine di raggiungere i suoi obiettivi sulle emissioni e migliorare la propria sicurezza energetica.