Back to top

Obama punta sulle rinnovabili per il suo secondo mandato

Il secondo mandato di Barack Obama come Presidente degli Stati Uniti è appena iniziato con una quanto mai pomposa cerimonia di insediamento nel corso della quale il Presidente americano ha sottolineato, ancora una volta, l'importanza che l'attenzione ai cambiamenti climatici e lo sviluppo delle energie rinnovabili avranno nel corso dei prossimi quattro anni in cui lui sarà ancora l'inquilino della Casa Bianca.

Le promesse di Obama sono state chiare. La nuova politica energetica degli Stati Uniti sarà orientata in una direzione favorevole per le energie rinnovabili che, secondo i piani del Presidente, dovranno, pian piano sostituire i combustibili fossili. Grande attenzione sarà posta anche nella lotta ai cambiamenti climatici che, negli Usa e da Obama stesso, viene vista come un dovere per salvaguardare il futuro delle nuove generazioni.

E' importante sottolineare che gli Stati Uniti hanno un ruolo guida nello sviluppo delle energie rinnovabili su scala internazionale. Nel corso dei prossimi quattro anni, infatti, Obama potrà coinvolgere, nelle sue politiche energetiche, molte altre nazioni creando un vero e proprio movimento internazionale in grado di favorire lo sviluppo di un'energia pulita. Si tratta, come al solito, di un lungo cammino che però, con l'aiuto concreto e forte degli Stati Uniti, potrebbe rivelarsi decisamente più semplice di quanto si potesse immaginare.