Back to top

New York dà l'esempio: entro qualche anno solo rinnovabili

RinnovabiliGli Stati Uniti sono avanti, almeno per quanto riguarda le energie rinnovabili. A rivelarlo è uno studio dalle conclusioni sorprendenti: entro qualche anno lo Stato di New York sarà "sfamato" interamente grazie alle energie rinnovabili. Niente carbone, niente gas. Solo acqua, vento e sole.

Una previsione sorprendente, visto che "New York e provincia" conta qualcosa come venti milioni di abitanti. Una lezione per gli scettici d'Italia e d'Europa che ancora insistono con le fonti tradizionali. Chicco Testa per primo, think tank del carbone, impegnato in un'opera di sensibilizzazione in funzione anti-rinnovabili, che giudica costose e poco redditizie. Se gli Stati Uniti possono farcela, possiamo anche noi, visto che sole, vento e acqua abbondano in tutto il territorio italiano. Le previsioni sulla New York 100% rinnovabile si basano su un'indagine accurata, condotta dalle Università di Standford e Cornell. L'obiettivo potrà "comodamente" essere raggiunto entro il 2030. A patto, però, che vengono soddisfatte alcune condizioni.

Innanzitutto, investimenti consistenti in centrali eoliche e in pannelli fotovoltaici. I primi dovranno essere realizzati nella zona, molto ventosa, di Long Island. I secondi, invece, dovranno ricoprire tutti i tetti degli edifici situato nella parte nord dello Stato. Non è facile, ma nemmeno impossibile.

Il professore Robert Howarth, docente alla Cornell University e co-autore dell'indagine, ha dichiarato: "E' fattibile. Sembra che sia un sogno, ma a volte le persone sono troppo pessimistiche rispetto a quello che si può fare nel futuro".

New York è attualmente una delle megalopoli più all'avanguardia nel settore delle rinnovabili. Attualmente è in corso un progetto che alzerà a 30% la porzione di fabbisogno soddisfatta dalle rinnovabili. A fare la parte del leone è l'eolico: 12.000 pale eoliche sono già state realizzate entro i confini statali.