Back to top

Mobilità Sostenibile: ecco un software per migliorarla in azienda

Mobilità sostenibile

La mobilità sostenibile è un imperativo non solo dettato dal buon senso ma anche dal sistema normativo italiano. La lagge infatti impone la redazione di un piano di spostamenti casa-lavoro per le aziende che abbiano almeno 300 dipendenti in una sola sede o 800 dipendenti in più sedi.

Si tratta dunque di ottimizzare, in una prospettiva di tutela ambientale, gli spostamenti dei lavoratori. Ebbene, per facilitare tale ottimizzazione è nato un software specifico, Mobility Manager. Mobility Manager è stato realizzato da Sistema, team affiliato all'Università la Sapienza di Roma. Il magazine Greenbiz ha intervistato il responsabile del progetto, Claudio Petrocelli.

Petrocelli ha innanzitutto specificato che l'idea di Mobility Manager è nato dall'osservazione del processo di pianificazione degli spostamenti casa-lavoro, dispendioso per le aziende e poco efficace: "Prima del nostro software l'intera fase di analisi e di elaborazione dati veniva compiuta manualmente, ma soprattutto con una precisone e completezza inferiore rispetto a quanto riusciamo invece a realizzare oggi".

Il capo del progetto ha poi spiegato esaustivamente in che cosa consiste Mobility Manager. In buona sostanza, si tratta di un questione online in grado di raccogliere le abitudini dei dipendenti circa il loro spostamento e di elaborare, in base a questi dati, sia un modello valido per tutti sia un modello valido per categoria tempestivamente dedotte dai dati stessi.

Petrocelli ha, infine, offerto una panoramica dei benefici che Mobility Manager apporta. In primis, il benessere dei loro dipendenti: l'obiettivo è quello di rendere i loro spostamento più "efficaci" e dunque più brevi e più tranquilli. Il secondo benefici è quello dell'ambiente. Non è cosa da poco, se si considera che ogni azienda (tra quelle costrette alla redazione del piano secondo i termini di legge) sposta centinaia di dipendenti al giorno e dunque centinaia di automobili.