Back to top

Mirtilli: tra i più potenti antiossidanti in natura

Frutto tipico del sottobosco, il mirtillo (Vaccinium Myrtillus) è una pianta appartenente alla famiglia delle Ericacee, che, grazie alle proprietà antiossidanti, vasodilatatorie ed antinfiammatorie, aiuta nella cura dei disturbi del sistema cardiocircolatorio.


Alte circa 60 cm, le piante di mirtillo crescono soprattutto nelle zone montane e nei boschi e trovano la loro maggiore diffusione sui terreni ricchi di humus.


Queste deliziose bacche di colore nero azzurrognolo sono notoriamente dotate di un enorme quantitativo di sostanze antiossidanti, grazie alla ricchezza di vitamina A, C ed E nonché di antocianine, di cui la più importante è la mirtillina. I frutti del mirtillo sono ricchi di antocianosidi, carotenoidi, clorofille, fitosteroli, flavonoidi, pectine e procianidine.


Si tratta di sostanze in grado di prevenire patologie cardiovascolari, proteggere dai tumori e contrastare il naturale processo di invecchiamento. I mirtilli hanno un duplice scopo, poiché da una parte rappresentano una fonte di alimento e dall’altra vengono utilizzate come preparato terapeutico.



mirtilli I mirtilli hanno proprietà antiossidanti, vasodilatatorie ed antinfiammatorie.



I mirtilli contengono antocianosidi dalle spiccate virtù antiossidanti, in grado di aumentare la resistenza dei capillari e diminuire l’infiammazione che porta alla ritenzione di liquidi.


Gli antocianosidi limitano l'aggregazione piastrinica indotta da ADP, collagene, PAF ed acido arachidonico, migliorano la vista, proteggono la mucosa gastrica dagli stimoli irritativi e l'endotelio dei vasi arteriosi e dei capillari dai danni causati da fumo ed dall'ipertensione. Per questo motivo, non sorprende che gli estratti di mirtillo siano tuttora presenti in moltissime specialità medicinali.


Inoltre, gli estratti del mirtillo sono un vero e proprio elisir di bellezza, in grado di svolgere un’efficace azione stabilizzante sul collagene, tonificando la pelle. È consigliabile bere succo concentrato di mirtillo biologico, meglio se centrifugato fresco, verso metà mattinata e metà pomeriggio.


I mirtilli sono eccellenti anche per i problemi venosi caratterizzati da gambe pesanti, gonfiore, varici, formicolio e crampi. Grazie al contenuto di acqua e minerali, i mirtilli contrastano la ritenzione idrica, favoriscono la diuresi e prevengono le infezioni urinarie, con un immediato effetto sgonfiante.