Back to top

Ministero dell'Ambiente: al via le operazioni di bonifica nella Terra dei fuochi

TerraDeiFuochi

In cerca di soluzioni alla grave situazione ambientale della Campania nella Terra dei fuochi, il Ministero dell’Ambiente da il via il gruppo di lavoro per interventi nelle aree agricole, e  in quelle destinate all’allevamento per bonifiche e ripristino del suolo; ha già avuto luogo un'importante riunione del gruppo di lavoro,  che svolgerà le attività tecniche necessarie per la preparazione del regolamento sugli interventi di bonifica, ripristino ambientale e di messa in sicurezza delle aree destinate alla produzione agricola e all’allevamento.

[adrotate banner="16"]

 

Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin in un'intervista rilasciata di recente spiega tutti i risvolti dell'emergenza dei roghi tossici in Campania e svela i retroscena del grande screening sanitario deciso dal governo, ecco la dichiarazione del ministro: ''Noi non possiamo ignorare i segnali che ci vengono dal territorio e lo screening di massa servira' a questo: a evitare che si viva nel terrore. Abbiamo messo solo su Terra dei fuochi e sulla questione Ilva a Taranto 50 milioni di euro. L'Istituto superiore di sanita' sta lavorando e a giorni si capiranno nei dettagli gli esami che andranno fatti. E' un lavoro imponente, ma in pochi mesi avremo la verita' e se l'emergenza sara' confermata interverremo con un'operazione di massa e con i migliori medici''.

Il Ministero dell'Ambiente ha anche diffuso un comunicato in cui spiega: "in Italia mancano i parametri per la definizione dell’inquinamento nei terreni agricoli ed il regolamento dovrà colmare questa lacuna per dare sicurezza sul fronte della salute pubblica e della qualità dei prodotti nell’area della Terra dei fuochi".