Back to top

Le auto elettriche costeranno meno?

Analizzando i dati sembra che tra pochi anni potremo acquistare auto elettriche allo stesso prezzo di quelle normali. Ma costerà meno anche l’assicurazione auto?

La società di analisi Bloomberg New Energy Finance (BNEF) ha raccolto i dati riguardanti i prezzi delle auto elettriche e ha ipotizzato nel suo ultimo rapporto che entro il 2020 le auto a combustibile fossile non continueranno a costare meno di quelle elettriche, soprattutto grazie al crollo del costo delle speciali batterie che le fanno funzionare. Ci siamo anche chiesti, quindi, come sia attualmente il mercato delle auto elettriche e i prezzi dei costi accessori, come carburante, tasse e assicurazione.

Il rapporto della Bloomberg New Energy Finance


Il rapporto della BNEF promette che entro il 2040 le auto elettriche deterranno il 35% del mercato auto, contro l’1% attuale. Secondo i loro analisti, infatti, il costo delle batterie agli ioni di litio, lo speciale tipo di batterie che permette alle auto elettriche di essere alimentate, è sceso molto velocemente e continuerà a farlo: negli ultimi cinque anni, infatti, è diminuito del 65% arrivando a 350$/kWh. Se il trend continua così entro il 2030 il prezzo arriverà a soli 120$/kWh.

Al rapporto ha risposto l’OPEC (Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio) definendo le stime del BNEF molto ottimistiche poiché devono essere anticipate da un’enorme innovazione tecnologica e non tengono conto delle possibili variazioni del prezzo del petrolio e delle loro conseguenze.

In ogni caso, gli analisti del BNEF non sono gli unici a pensarla così. Secondo altri ricercatori americani, bisognerebbe aspettare che il costo delle auto elettriche scenda a 150$/kWh perché sia veramente conveniente rispetto a quello delle auto normali. Ma considerando il crollo del prezzo delle batterie e il fatto che nel 2015 si è venduto il 60% in più di auto elettriche, sembra proprio che il 2020 sia l’anno giusto perché la rivoluzione avvenga.

Auto elettriche: i costi accessori


Ma se un auto elettrica non ha ancora un costo concorrenziale a quello della sua cugina a combustibile fossile, lo stesso vale per le tasse, l’assicurazione e il prezzo del carburante?

Infatti, il costo dell’assicurazione auto in Italia è molto più alto rispetto a quello degli altri paesi europei, ma per fortuna i dati parlano chiaro: la polizza di un’automobile elettrica costa tra il 30% e il 50% in meno rispetto all’assicurazione di un auto a benzina o diesel. Il vantaggio è evidente. Ma non solo: in alcune regioni se possiedi un auto elettrica sei esente dal pagare il bollo per sempre, mentre in tutta Italia lo sei sicuramente per i primi 5 anni dall’immatricolazione, mentre dopo hai uno sconto del 75%.

E per quanto riguarda il carburante? Anche qui il risparmio è netto: con un’auto elettrica puoi percorrere circa un centinaio di km con circa 1,5-2€. Un’auto a benzina vuole più o meno 15€ di carburante per la stessa distanza. In più, nelle grandi città puoi evitare di pagare i parcheggi e l’accesso alle zone a traffico limitato.