Back to top

La Settimana della Scienza, torna dal 22 al 26 settembre

foto-settimana-scienza
Torna dal prossimo 22 al 26 settembre, la Settimana della Scienza, giunta ormai alla sua nona edizione, con l'intento di avvicinare grandi e bambini alla scienza ed alla ricerca; evento che in questo 2014, culminerà con la Notte Europea dei Ricercatori.
Un evento che mira a coinvolgere bambini, giovani, famiglie, studenti, appassionati del settore e più in generale scuole e professionisti, specializzati in numerose attività incentrate sulla promozione e sulla conoscenza della ricerca scientifica, in diverse città italiane; con un programma particolarmente ricco quest’anno, con ben 150 eventi in calendario!
Una manifestazione particolare importante per i ricercatori – da sempre al lavoro per cercare nuovi principi e soluzioni fondamentali per risolvere le sfide sociali del futuro - dedicata allaSostenibilità”, che tocca tematiche sociali, di sviluppo economico e questioni ambientali, come ha sottolineato il Presidente di Frascati Scienza, Giovanni Mazzitelli:
“Negli ultimi tempi si è sentito parlare spesso d’Europa, per la nostra incapacità di far tornare in Italia i fondi investiti, del ruolo da gregario dell’Italia nelle decisioni importanti” ha esordito ed ha sottolineato “dimenticandoci spesso di dare il giusto rilievo alle nostre capacità e all’importanza della ricerca italiana in Europa. L’Europa è condivisione, opportunità di crescita e sviluppo.” quindi ha spiegato “La Notte Europea dei Ricercatori organizzata da Frascati Scienza, si è classificata prima nei progetti presentati da tutti gli stati membri, firmando il primo contratto del nuovo programma di finanziamento – Horizon 2020 – che nei prossimi sette anni finanzierà con oltre ottanta miliardi di euro progetti di ricerca e innovazione. Così come gli altri quattro progetti italiani finanziati, abbiamo saputo mostrare l’eccellenza delle nostre realtà scientifiche e di quanto sia fondamentale condividere con il pubblico questo importante patrimonio.” ed ha concluso “E’ fondamentale che proprio in coincidenza del semestre italiano di conduzione del parlamento europeo, tutti possano avvicinarsi e condividere quelle tematiche alle quali l’Europa sta dedicando non solo risorse finanziarie, ma anche spazi e interesse, godendosi una settimana di scienza e intrattenimento per tutti i gusti ed età.”.
E proprio la Notte Europea dei Ricercatori, promossa dalla Commissione Europea, coordinato e realizzato da Frascati Scienza in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio, Comune di Frascati, ASI, CNR, ENEA Frascati e Casaccia, EGO VIRGO, Comune di Cascina (PI), ESA-ESRIN, INAF Osservatorio Astronomico di Roma, INAF-Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali Roma e INAF Bologna, INFN Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Ferrara, Frascati, Milano, Pavia, Pisa, Roma e Trieste, con Sapienza Università di Roma e il Dipartimento di Management, Università Tor Vergata e Università Roma Tre, vedrà la partecipazione in qualità di Partner di Frascati Scienza, di INGV, Telethon, IRCCS SR Pisana, G.Eco, Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA), Accatagliato, Associazione Arte e Scienza e Istituto Salesiano Villa Sora. Sono partners della manifestazione: Museo Tuscolano delle Scuderie Aldobrandini, Native, Consorzio tutela denominazione vini Frascati, STS Multiservizi.

(Fonte: Rinnovabili)