Back to top

La Raccolta Differenziata Offrirà Nuovi Posti Di Lavoro ?

La raccolta differenziata: un settore in crescita attualmente e che si prevede crescerà moltissimo anche nei prossimi anni, visti i problemi legati alla allo smaltimento dei rifiuti. I nuovi posti di lavoro devono essere cercati proprio in questo settore.

Che cosa succede all’economia quando di incrementa il sistema di raccolta differenziata dei rifiuti? Si dà vita ad un circolo virtuoso che favorisce la creazione di nuovi posti di lavoro, alimentando il bisogno di figure professionali emergenti.

Raccolta DifferenziataCreare nuovi posti di lavoro risparmiando

Con la raccolta differenziata si risparmiano le materie prime, perché una buona parte degli scarti viene riutilizzata, viene conferita loro nuova vita. Plastica, carta, vetro e umido vengono sottoposti ad un processo di trasformazione, che li rende riutilizzabili per scopi vari. Ed è proprio qui, dall’idea di conferire una nuova vita ai materiali di scarto, che si concentra la possibilità di nuovi sbocchi professionali.

Ma la raccolta differenziata contribuisce anche a ridurre le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera, con notevoli vantaggi per l’ambiente. A beneficiare della raccolta differenziata è anche il mercato del lavoro.

Il Conai ( Consorzio Nazionale Imballaggi) ha pubblicato la stima degli addetti ai lavori, in questi giorni e i risultati sono davvero sorprendenti. In Italia sono 90mila le persone che operano nel settore, e oltre un migliaio le aziende. Il settore prevede una costante crescita ed un'evoluzione da un punto di vista quali-quantitativo.

Si stanno sperimentando nuove tecnologie e si brevettano nuovi materiali prodotti con il riutilizzo degli scarti. Quali professioni sono le più gettonate?

In forte crescita la ricerca di figure professionali legate al settore chimico, biologico. Si cercano laureati in ingegneria gestionali ed economisti. Quello della raccolta differenziata dei rifiuti è la nuova frontiera dal punto di vista occupazionale. Il riciclaggio dei rifiuti è una grande opportunità dal punto di vista economico e professionale.

Ciò che nel settore si sta auspicando è un adeguamento dei corsi delle Università alle nuove esigenze del mercato del lavoro. Bisogna lavorare in un’ottica di adesioni ai bisogni delle imprese.

Per ovviare a questi bisogni il Conai ha avviato un percorso formativo per sensibilizzare gli utenti sull’importanza della raccolta differenziata. La formazione deve passare in primis attraverso le scuole, per diffondere l’importanza della cultura della "differenziata".