Back to top

La pasta biologica, un motivo in più per alimentarsi BIO

Mangiare biologico, puntare a cibi di qualità e realizzati con metodi tradizionali, sta diventando un dogma seguito da molte persone. Il motivo essenziale, è la spinta che sta avendo il consumatore verso uno stile di vita più sano ma sopratutto più ecologico. Le lavorazioni industriali, modificano gli alimenti, per dare loro un aspetto più gradevole e una conservazione più lunga, le lavorazioni biologiche sono più complesse, meno economiche ma più vantaggiose sia per la salute che per l'ambiente.

Come per i cereali, la farina, la frutta e la verdura, anche la pasta oggi, può vantare di avere diverse aziende che operano nel biologico. Anche un alimento semplice come la pasta, può essere realizzato biologicamente, con prodotti naturali al cento per cento e con lavorazioni che puntano alla qualità del prodotto ma anche al preservare la ricchezza di fibre contenute all'interno della pasta. 

La pasta biologica, necessita di un procedimento controllato, dalla produzione del grano, che deve essere coltivato senza antiparassitari, compresi quelli che servono per non far attaccare gli acari e gli insetti, fino alla macinazione della farine. Inoltre nel grano non deve esserci la presenza di OGM, perché questo si possa vantare di essere completamente biologico. Infatti, nelle coltivazioni non biologiche, vengono ampiamente utilizzati pesticidi e antiparassitari al fine di mantenere la coltivazione intatta senza dover effettuare un enorme scarto durante la macina.

Oggi grazie alla sempre maggiore attenzione per la salute e per i prodotti biologici, sono sempre di più le aziende che propongono le proprie selezioni di grani, con una riscoperta dei prodotti autoctoni, come ad esempio il "Senatore Cappelli", qualità di grano sviluppata in Italia a cavallo tra il 19° e 20° secolo. Ma anche la scelta di utilizzare altri cereali, ottimi per l'alta digeribilità, come il farro o il kamut, sempre più utilizzato per prodotti leggeri, consumabili anche da soggetti celiaci.

[adrotate banner="3"]

Le sostanze utilizzate però sul grano, anche se poi lavorato e macinato, permangono durante tutto il procedimento di trasformazione del prodotto, per questo oggi si dà un maggiore sguardo all'agricoltura biologica, che permette poi la lavorazione dei prodotti nella sicurezza della naturalità della materia prima, che necessità però di un lavoro maggiore e in una perdita maggiore, offrendo però un prodotto di alta qualità al consumatore.

Maggiormente per i consumatori di pasta integrale, è necessario affidarsi ad aziende che operano con un agricoltura biologica, questo perché nella macinazione del grano integrale vanno anche le foglie, i semi e i frutti con tutta la loro superficie  esterna e se questi sono trattati con i pesticidi il contenuto anche se in piccola proporzione di agenti chimici è ancora più persistente.

Per questi motivi, DegusteriaItalia.com , ha deciso di selezionare per il suo sito una serie di tipologie di pasta biologica, creata da coltivazioni di agricoltura biologica, con farine di qualità e studiata appositamente per dare un prodotto unico e inequivocabile al cliente, che non deve avere paura di ingerire involontariamente i residui di pesticidi e agenti chimici.

Per ovviare ai pesticidi, infatti, gli agricoltori che operano nel biologico, tentano di preservare la naturalità del terreno, cercando di non far rovinare il raccolto anche durante le intemperie stagionali. Inoltre la coltivazione biologica utilizza vecchi metodi come la rotazione stagionale, e sono esperti nella conoscenza dei terreni e della natura.

Infine, è possibile utilizzare alcune tipologie di protezioni per il raccolto che sono frutto però della natura stessa, e non realizzate in laboratori chimici. I prodotti per la difesa delle piante di origine naturale sono composti con prodotti di origine biologica come le rocce che contengono tantissimi sali minerali e gli insetti che aiutano la lotta contro gli altri insetti antagonisti che si possono presentare sulle piante. La vera agricoltura biologica è senza l'utilizzo di nessun diserbante, di nessun concime minerale, di nessun tipo di agente chimico che può andare a modificare o a eliminare le proprietà nutritive e naturali dell'alimento coltivato.

Inoltre, tutti i prodotti di origine biologica, sono altamente controllati, perché questi vengono sottoposti a un doppio regime di controllo che permette al prodotto di essere venduto con tale denominazione. Anche gli efficienti controlli nelle filiere e nella trasformazione del prodotto, sono volti a dare al cliente la sicurezza che merita durante l'acquisto di un alimento. Perché per alimentarsi in maniera corretta bisogna fornire la massima attenzione ai cibi che si vanno a consumare e scegliere il biologico è una delle migliori decisioni che un consumatore può fare per essere sicuro di ottenere il massimo privilegio dagli alimenti che consuma.