Back to top

La nuova normativa per lo smaltimento dei rifuti elettronici

Il rispetto per l'ambiente è condizione sempre più importante in tutto il mondo, per raggiungere una qualità di vita migliore e respirare aria più pulita.

Tanto si sta facendo anche nel nostro Paese per evitare che rifiuti di ogni genere, da quelli alimentari a quelli solidi e più ingombranti, possano inquinare le nostre città, aumentando in molti casi anche il rischio di infezioni e malattie serie.

Di recente è stata pubblicata una nuova normativa europea che riguarda i rifiuti elettronici e che regola il loro smaltimento; da quanto si apprende dalla stessa, gli esercizi commerciali saranno obbligati a ritirare, in modo del tutto gratuito, i piccoli elettrodomestici, anche senza l'acquisto di un nuovo prodotto.

L'iniziativa, che prende il nome di , è davvero notevole, perchè consente al consumatore di "sbarazzarsi" di vecchie radio, cellulari, elettrodomestici di ogni tipo, in modo più semplice e senza essere costretto, per farlo, a comprarne uno nuovo.

Bisognerà attendere il 2014 perchè tale direttiva venga recepita nei singoli Stati, ma rappresenta comunque un risultato importante, che contribuisce in modo positivo alla tutela dell'ambiente.

Evitare che rifiuti del genere, come attualmente accade, possano essere gettati per strada, accanto ai cassonetti, creando non solo disagio ma soprattutto rischi per la salute dei cittadini, costituisce un traguardo notevole, al quale, auspichiamo, se ne possano aggiungere presto tanti altri.