Back to top

Kenya: nel 2016 più energia dal fotovoltaico

ScreenHunter_486 Jan. 20 18.09
La Kenya Renewable Energy Association ha annunciato che nel 2016 la quasi totalità dell'energia necessaria al Kenya sarà prodotta da nove centrali solari delle quali sarà presto avviata la realizzazione e che potrebbero fornire più della metà dell'elettricità richiesta entro i prossimi due anni.

[adrotate banner="16"]

Il progetto avrà un costo totale di 1,2 miliardi di dollari, che grazie alla partnership tra governo e aziende private godrà della partecipazione statale, che si farà carico del  50 % dei costi. Gli obiettivi del progetto sono due: ridurre i costi dell'elettricità ed attuare delle misure che portino danni all'ambiente.

Cliff Owiti, amministratore senior della Kenya Renewable Energy Association ha dichiarato: “Speriamo che, quando l'intero progetto sarà completato entro il 2016, oltre il 50 % della produzione di energia del Kenya sia dato dal solare. Già stiamo assistendo a investimenti solari in Kenya tra cui la fabbrica che produce pannelli solari, aperta qui nel 2011”.

I costi dell' energia idroelettrica sono molto elevati nel Paese per via della scarsità di bacini d'acqua e di versamento nelle principali dighe di approvvigionamento; il fotovoltaico quindi è la soluzione ottimale, in tal modo i  costi dell'elettricità potrebbero scendere dell'80%.

Il Kenya ha in programma anche la costruzione di un grande parco eolico nell'Africa sub-sahariana, vicino al lago Turkana, e che dovrebbe essere attivo entro il 2015.

Oggi il Kenya è al ventiduesimo posto in Africa per la quantità di elettricità che genera e al quarantaseiesimo nel mondo per la produzione di energia con fotovoltaico. Ma entro i prossimi quattro anni, il paese potrebbe diventare addirittura il terzo produttore al mondo di energia solare.