Back to top

Italia quarta potenza Europea per le Energie Rinnovabili

Continua ad arrivare una pioggia di buone notizie per le energie rinnovabili in merito al nostro paese. Grazie anche a numerosi incentivi, investimenti, ed una cultura più aperta alle energie pulite sotto praticamente qualsiasi punto di vista, l’Italia ha superato la Francia ed è il o più importante da fonti rinnovabili.

 

Secondo soltanto a Spagna, Germania e Svezia, il nostro paese può vantare dei numeri impressionanti, con una produzione quasi raddoppiata rispetto a diversi anni fa, che ha superato tutti gli obiettivi ed i requisiti del caso, e che obbligherà a rivedere le stime per i prossimi anni.

 

Vanno bene il fotovoltaico, il geotermico, l’eolico ed anche le biomasse; proprio queste ultime hanno compiuto il passo più grande, e la costruzione di importanti centrali, come quella siciliana, continuerà ad incentivare questi dati, anche se proprio i piccoli centri produttivi, nel complesso, costituiscono la principale fonte di produzione.

 

Particolarmente curioso il fatto che l’idroelettrico, da un quasi 90% di produttività nei primi anni del 2000, sia sceso adesso a pochi punti percentuale; l’unico settore in profonda “sofferenza”; visto lo sviluppo costante di nuove forme di produzione di energia più pulite e soprattutto più efficienti.

 

Riusciremo a superare anche altri paesi ed a raggiungere il podio nella zona euro? Staremo a vedere, soprattutto con un occhio di riguardo alla riduzione degli incentivi, che dal prossimo anno potrebbero causare una consistente frenata del settore.