Back to top

Isolamento Termico : Di Cosa Si Tratta E Perchè Conviene?

Il Risparmio Energetico sembra essere divenuto oramai un concetto comune a buona parte dei cittadini del mondo, sono sempre più numerose le persone che, infatti, per ridurre gli sprechi energetici ricorrono a particolari tecniche in grado di ottenere benefici in tal senso,  tra queste ritroviamo l’isolamento termico.

Isolamento Termico

Isolamento Termico a Cappotto: in cosa consiste?

Quando si vuole realizzare l’isolamento termico a cappotto di una struttura, si  procede all’applicazione di pannelli isolanti sull’intera superficie verticale esterna dell’edificio.

In realtà le tecniche in uso sono molteplici ed alcune di esse sono perlopiù anche poco dispendiose, in alcuni casi infatti possono essere applicate senza alcun tipo di sforzo, nel caso della dispersione del calore infatti, basta unicamente cercare di eliminare gli spifferi, magari intervenendo sugli infissi, scegliendo così di installare doppi vetri che aiutino a mantenere il microclima presente nell’edificio.

Come già ribadito in precedenza, una delle tecniche maggiormente utilizzate oggi è quella definita appunto “a cappotto”, eseguita tramite materiali che rendono le tamponature e le partizioni interne isolate, senza però compromettere la capacità traspirante delle pareti.

Perché conviene isolare termicamente gli edifici?

L’isolamento termico è una delle migliori strategie adottabili per ridurre la dispersione del calore degli edifici, mediante questa tecnica infatti, possono essere risparmiate grandi quantità d’energia altrimenti impiegata per riscaldare gli ambienti, un’attenzione questa, che oggigiorno sembra essere divenuto un vero e proprio imperativo rispetto agli anni addietro.

Isolare termicamente gli edifici conviene sia all’ambiente che al portafogli, una consapevolezza questa a cui sono giunti oramai anche i governi, infatti negli ultimi tempi l’isolamento è divenuto una vera e propria prescrizione di legge, motivo per cui si è resa obbligatoria sia per i nuovi edifici che per quelli in via di ristrutturazione, con tanto di annessa certificazione.

Il mancato isolamento infatti, comporta oltre ad un maggiore dispendio energetico e quindi economico, anche un rapido degrado degli edifici dovuto alla presenza di muffe e infiltrazioni nelle pareti, rendendo oltretutto l‘abitabilità delle strutture sicuramente poco confortevole.

Riassumendo potremmo dire, quindi,  che l’isolamento termico a cappotto conviene perché:

  • Mediante l’applicazione dei pannelli si ottiene una superficie continua e uniforme in grado di aumentare la capacità dell’edificio di trattenere calore

  • Combatte la formazione di muffe e ristagni di umidità

  • Protegge le pareti dagli agenti atmosferici

  • Rende stabili le condizioni termo-igrometriche

  • Limita il processo di deterioramento degli edifici

  • Combatte le infiltrazioni di acqua