Back to top

Inquinamento aumenta rischio infarto

Uno studio inglese mostra la relazione tra i livelli di inquinamento e il rischio di infarto del miocardioIl traffico fa male alla salute: la conferma arriva da uno studio pubblicato su bmj.com, secondo cui alti livelli di emissioni inquinanti aumentano il rischio di un infarto. La ricerca, condotta dai ricercatori della London School of Hygiene and Tropical Medicine, guidati da Krishnan Bhaskaran, rivela che l'effetto nocivo si può protrarre  fino a sei ore dopo l'esposizione.

Gli studiosi sono arrivati a questa conclusione attraverso la comparazione dei dati di quasi 80mila attacchi di cuore registrati tra il 2003 e il 2006 e l'esposizione all'inquinamento degli stessi soggetti. I ricercatori hanno così potuto stimare che il rischio cresce di un ulteriore 5% se l'esposizione all'inquinamento passa da «bassa» a «moderata» nelle successive sei ore.

Ma se il rapporto tra emissioni inquinanti e morte per problemi cardiaci risulta chiaro, qualche dubbio emerge nel rapporto tra gli alti livelli di inquinamento e il rischio infarto: nonostante i dati riscontrati nello studio Bhaskaran afferma che il numero di attacchi di cuore riscontrati dopo le prime sei ore dall'esposizione è inferiore alle attese.