Back to top

Inquinamento: a scuola arrivano le lampade intelligenti

La scuola Umberto e Margherita di Savoia di Abbiategrasso avrà lampade intellingentiContro l'inquinamento e a favore dell'ambiente: una scuola Umberto e Margherita di Savoia ad Abbiategrasso (Milano) ha deciso di sposare la causa delle condotte sostenibili e ha mandato in cantina le tradizionali lampadine. Al loro posto ecco 500 lampade intelligenti che non avranno bisogno di chi le accende o spegne: grazie a speciali sensori e fotocellule, le lampade riescono a rilevare la presenza  umana, l'intensità della luce solare e a regolare di conseguenza la quantità di energia da utilizzare.L'iniziativa è stata promossa del comune di Abbiategrasso che punta così a ottenre un notevole risparmio economico ed energetico, contribuendo alla riduzione dell'inquinamento, ma non solo: le lampade, infatti, avranno anche dei benefici sulla salute degli studenti che non dovranno fare sforzi con gli occhi, essendo esposti costantemente alla stessa intensità della luce.

L'impianto inoltre è stato realizzato quasi a costo zero (318 euro di spesa), nonostante il suo costo effettivo fosse di quasi 150mila euro: come è stato possibile tutto ciò? Grazie al risparmio energetico, nel giro di 15 anni, il prezzo sarà ammortizzato: prima l'illuminazione scolastica costava al comune 18mila euro annue più 4mila euro per la sostituzione delle lampadine. Con il nuovo metodo si avrà un risparmio del 48%. Tutto ciò è stato resto possibile grazie ad Esco (Energy Service Company), una società che aiuta i clienti a trovare la migliore soluzione per il risparmio energetico che unita alla produzione di energia da fonte rinnovabile porta a ripagare l'investimento iniziale e anche a avere degli utili.

Molto diffuse negli Stati Uniti da qualche tempo sono arrivate anche in Italia dove troviamo ad esempio la E2sco, prima Esco a maggioranza pubblica attiva a Marcallo con Casone (Sempre nel milanese) e che conta tra i soci 24 piccoli comuni ha portato in pochi anni alla realizzazione di impianti fotovoltaici sugli istituti pubblici come scuole o palazzetto delle sport.